Curare i gay? Oltre l'ideologia riparativa
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriCortina Raffaello

Curare i gay? Oltre l'ideologia riparativa

A partire da una visione nuova dell’orientamento sessuale, come struttura di desiderio relazionale, fondamentale e incoercibile, che fonda la globalità del Sé autentico della persona, il libro analizza come l’esistenza omosessuale sia da un lato unica e diversamente differente e, dall’altro, del tutto paragonabile a quella eterosessuale.
Per la prima volta viene presentato al pubblico italiano un testo che affronta il problema delle terapie riparative da un punto di vista rigorosamente scientifico, a partire dai risultati della revisione sistematica elaborata dall’American Psychological Association, analizzandole nei loro aspetti clinici, psicoterapeutici, culturali ed etici e dimostrandone l’inefficacia e la dannosità.
Proprio l’analisi critica delle terapie riparative –e del fondamentalismo religioso da cui originano- offre la possibilità di svelare le strutture di violenza e invalidazione -nascoste e spesso sottovalutate- che ancora oggi le persone gay e lesbiche subiscono in molteplici contesti, anche di cura.
Per superare tale violenza, gli autori propongono un modello di accoglienza delle persone omosessuali in psicoterapia -basato sulle evidenze scientifiche- per costruire relazioni di valorizzazione, di rispetto e di potenziamento delle loro capacità di espressione affettiva e amorosa.
Considerando le specificità degli omosessuali credenti in psicoterapia, il libro offre anche una riflessione sulle possibilità di integrazione tra fede, valori e identità omosessuale.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.