Amore in un tempo oscuro. Vite gay da Wilde ad Almodovar
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriBompiani - Collana: I grandi tascabili

Amore in un tempo oscuro. Vite gay da Wilde ad Almodovar

“Il filo rosso che unisce questi nove ritratti di omosessuali è una diversità che da periferica ed emarginata conquista una rilevanza centrale, così come è avvenuto, per esempio, per la cultura irlandese nel cuore di un’Inghilterra dominante. Da irlandese e da gay, Tóibin ne avverte tutta la discriminante dolorosa storia e la comprova attraverso racconti paradigmatici di vite illustri, nei vari modi in cui l’omosessualità si rivelava. Naturalmente Tóibin predilige casi e momenti in cui l’essere gay significava l’esclusione, il ludibrio, se non la condanna, come nell’Inghilterra vittoriana di Wilde, o nell’America puritana di James Baldwin o di Elizabeth Bishop, pur raccontando tempi meno oscuri con lo scrittore Thomas Mann, il regista Pedro Almodóvar e il poeta Thom Gunn. Via è a contatto con una società che è anche la sua, quella della cattolica Irlanda, ferocemente repressiva, che Tóibin disegna i due ritratti specularmente più significativi, smaglianti e struggenti: l’ossessione vitalistica di Francis Bacon e il sacrificio innocente di Sir Roger Casement, davvero un martire gay.” (Piero Celli)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.