La Traverseé

Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (26 voti)
  • Critica

Cast

La Traverseé

Stéphane, un giovane gay francese arriva in America in compagnia dell’amico regista Sebastien Lifshitz, alla ricerca del padre che non ha mai conosciuto. La madre del giovane ebbe una storia con Douglas Rhea, un giovane dell’esercito americano. Quando DeGaulle chiese all’esercito USA di lasciare la Francia, Douglas venne rimpatriato senza che sapesse nulla del figlio in arrivo. Ora, una voce fuori campo ci informa che Stéphane non sa nemmeno se il padre sia morto o vivo, potrebbe anche essere morto in Vietnam. La madre non ha un indirizzo recente dell’uomo e l’unico indirizzo che Stéphane aveva lo ha dimenticato in Francia. Così si reca al Vietnam Memorial per vedere se trova il suo nome tra i caduti… Un film giudicato da molti troppo intellettuale e difficile da seguire, quasi un film filosofico sui grandi temi dell’essere e non essere, sulla presenza e sull’assenza. Un film comunque affascinante, ricco di poesia e riflessioni sulla speranza e le aspettative di un giovane omosessuale.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.