Prossima fermata: l'inferno

Prossima fermata: l'inferno
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Prossima fermata: l'inferno

Leon Kaffman (Bradley Cooper) è un ambizioso e giovane reporter freelance che vuole sfondare nel mondo dell’arte ed è fidanzato con Maya (Leslie Bibb). Si rivolge a Susan Hoffs (Brooke Shields), gallerista d’arte che chiederà a Leon dei soggetti con tema la vita notturna di New York. Leon si avventurerà di conseguenza nella metropolitana scoprendone il lato oscuro rappresentato dal Macellaio (Vinnie Jones), uomo freddo e distante emozionalmente che uccide i passeggeri una volta scoccata la mezzanotte. Tra Leon e il Macellaio ci sarà un confronto/scontro portando all’ossessione il primo, in balia di un gioco tra il gatto e il topo compromettendo la sua relazione con Maya che vorrebbe sposare …
Diretto da Ryuhei Kitamura e a cui ha contribuito lo scrittore Clive Barker, gay dichiarato, autore dell’opera narrativa (“Macelleria mobile di mezzanotte” dall’antologia di racconti “Infernalia” dal primo dei Libri di Sangue) da cui è tratto il film. Pur avendo in apparenza rapporti e situazioni eterosessuali è possibile leggervi un sottotesto omosessuale in cui vi è un rapporto padrone – sottomesso intriso di ossessione, follia, paura e contrasto. In più scene viene evidenziato l’indagine puntigliosa e quasi ambigua da parte di Leon mentre il Macellaio inizierà a seguirlo entrando prepotentemente nella sua esistenza, anche affettiva e sessuale (eclatante è la scena in cui Leon e Maya hanno un rapporto sessuale, e mentre lui la penetra da dietro il suo pensiero è diretto al Macellaio e ai crimini che sta commettendo). Nel corso della narrazione il Macellaio risparmierà Leon dopo averlo segnato con il marchio e averlo tenuto appeso all’insù, segnale di un legame sadomasochistico in cui i ruoli saranno destinati a rovesciarsi con un finale a sorpresa ma un pò telefonato. Consigliato agli amanti dello splatter estremo e delle opere di Clive Barker. (A.M.)

Condividi

2 commenti

Commenta


trailer: Prossima fermata: l'inferno

Varie

The photographer Leon lives with his girlfriend and waitress Maya waiting for a chance to get in the photo business. When Maya contacts their friend Jurgis, he schedules a meeting for Leon with the successful owner of arts gallery Susan Hoff; she analyzes Leon’s work and asks him to improve the quality of his photos. During the night, the upset Leon decides to wander on the streets taking pictures with his camera, and he follows three punks down to the subway station; when the gang attacks a young woman, Leon defends her and the guys move on. On the next morning, Leon discovers that the woman is missing. He goes to the police station, but Detective Lynn Hadley does not give much attention to him and discredits his statement. Leon becomes obsessed to find what happened with the stranger and he watches the subway station. When he sees the elegant butcher Mahogany in the train, Leon believes he might be a murderer and stalks him everywhere, in the beginning of his journey to the darkness. (Imdb)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.