Love Exposure

Love Exposure
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQ
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Love Exposure

Il giovane e di buon cuore Yu non ha scelta. Suo padre, un prete cattolico, lo esorta a confessarsi, ma per poterlo fare si vede costretto a peccare, e l’unico peccato che suo padre riconosce come tale sono le perversioni sessuali. Così Yu diventa il re dei fotografi voyeuristi di Tokio – finché un giorno incontra la Madonna delle sue fantasie religiose nelle sembianze della studentessa Yoko. Tuttavia, non solo questa si rivela una ribelle che odia gli uomini, è anche la figliastra della compagna del prete, e in seguito viene usata come esca da una setta senza scrupoli che vuole adescare il disperato Yu. Abuso di minori, feticismo, cattolicesimo, sette: Sono Sion non si è mai allontanato dai temi politicamente scorretti. Selvaggio, travolgente, barocco e opulento, in Love Exposure egli combina gli estremi del comportamento umano in un’estatica passione coreografata da musica religiosa, il Bolero, la marcia funebre e la musica J-Pop della band giapponese Yura Yura Teikoku. Ma non è tutto oro ciò che luccica. Grazie al modo di presentarci l’amore, che alla fine supera tutte le bugie, nonostante la sua tempestosità questo film di ben quattro ore non è mai noioso e non allenta la tensione nemmeno per un solo momento. (Berlinale 2009, tr. G.B.)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

  1. Appena visto al far east festival, per me è un capolavoro! Il tema dell’amore perverso e della perversione che si trasmette come un virus è trattato con maestria.

Commenta


trailer: Love Exposure

https://youtube.com/watch?v=PfIAHeKoZ3U%26hl%3Dit%26fs%3D1

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.