Krampack

Krampack
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (81 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Krampack

Spagna, estate 1999. Il sedicenne Dani viene lasciato solo, nella sua casa al mare, dai genitori che partono perle vacanze. Lo raggiunge Nico, suo amico del cuore, che lo coinvolge in un gioco sessuale con due belle coetanee, Elena e Berta. Dieci giorni fondamentali perché Dani e Nico valichino il confine tra adolescenza ed età adulta e Nico acquisti una nuova consapevolezza sulla propria identità. Ha rischiato la censura (avvenuta in alcuni paesi europei) la scena del lungo e caldo bacio tra il sedicenne protagonista del film (ma interpretato da un diciottenne) e il suo trentacinquenne amante Giulian.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

5 commenti

  1. thediamondwink

    Sviluppare una sessualità così certa e sicura all’età di sedici anni è davvero da ammirare, anche perchè ai giorni nostri ci si confonde facilmente con ciò di cui ci piace e ciò che gli altri vorrebbero che ci piacesse! Ho trovato il film interessante, una tematica, quella della sessulità adolescenziale, che dovrebbe essere sottolineata con maggiore enfasi soprattutto nelle scuole. Devo dire che il film si lascia vedere, non ha una sceneggiatura originale ma mi è piaciuto.

  2. luigi43

    sarebbe veramente magnifico che a sedici anni si avessero le idee così chiare sulla propria
    sessualità senza i pregiudizi che ci vengono inculcati:in questa godibile pellicola Dani è molto aiutato dalla “vicinanza” dello scrittore più maturo.

  3. Francesco

    Bel film carino e ben fatto, leggero e senza troppe pretese. Sicuramente non è destinato a diventare un cult ma intrattiene piacevolmente. Tematica adolescenziale, stile “Il tempo delle mele” in versione gay.
    La trama scorre piacevole, non sarà un capolavoro ma è decisamente meglio di tanti polpettoni “d’autore”. Per l’uscita in vhs in Italia, al film è stato aggiunto il sottotitolo “La legge dell’istinto”, forse per richiamare l’almodovariano La legge del desiderio. Su emule trovate una versione in divx in italiano registrata dalla tv (tele+)

  4. è davvero carino secondo me questo film. inoltre bravi e “carini” anche gli attori protagonisti, che non sono i classici figoni da film, ma molto più realistici e “rilassati” (=spontanei). l’ho visto tempo fa, e il dettaglio più negativo che mi rimane del film è la rappresentazione delle ragazzine.. poco poco carina

Commenta


Varie

Spagna, estate 1999. I genitori partono per le vacanze, e il sedicenne Dani rimane solo nella grande casa al mare. Di lì a poco lo raggiunge il coetaneo Nico, amico del cuore, e i due si apprestano a trascorrere insieme la villeggiatura. Nico è buffo di aspetto, disinvolto e intraprendente. Ben presto dice di essere intenzionato a perdere la verginità prima di compiere i 17 anni. Dani non è altrettanto esplicito, e così capita che durante la notte o in altre occasioni, egli inviti l’amico a qualche gioco sessuale insieme. Nico non si sottrae anzi asseconda Dani, e tuttavia quando escono e vanno sulla spiaggia le sue attenzioni sono solo per le ragazzine intorno. Fanno allora conoscenza con Elena e Berta, due coetanee in vacanza, e Nico fa subito progetti su di loro. Intanto a casa arriva Julien, uno scrittore che cercava il padre di Dani. Quando le due ragazzine vengono invitate a cena, Dani ad un certo punto della sera riesce a mandarle via. Dopo che Nico è andato in spiaggia con Elena, Dani confessa all’amico di essere molto attratto da lui, e poi fa credere a Elena che Nico è omosessuale. Una sera Dani, rimasto solo mentre Nico è tuttavia riuscito ad appartarsi con Elena, va a casa di Julien. L’amico del padre si rivela gay, si avvicina a Dani, i due si baciano, poi Julien lo manda via. Arriva infine il giorno della partenza. Dani accompagna Nico alla stazione, poi torna a casa e va in spiaggia. Si guarda intorno. Da una parte alcune ragazze, dall’altra alcuni ragazzi. Chi scegliere?

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.