Henry - pioggia di sangue

Henry - pioggia di sangue
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (4 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Henry - pioggia di sangue

Henry Lee Lucas fu un serial killer che uccideva quando capitava e senza cause scatenanti, un necrofilo che non disdegnava uomini, donne e bambini e che un giorno incontrò un altro assassino (Ottis Toole), diventò il suo amante e insieme iniziarono a uccidere per puro divertimento. Gli amanti di Jaksonville (così sono diventati famosi Henry e Ottis) avevano caratteristiche diverse e precedentemente al loro incontro l’omicidio costituiva per entrambi una variante come molte altre alla vita quotidiana, ma dal momento nel quale Ottis incontra Henry e vanno a vivere insieme l’atto criminale diventa un piacere, un gioco a cui dedicarsi durante le loro scorribande notturne durante le quali scelgono le loro vittime tra autostoppisti o automobilisti in panne con una predilizione di sesso femminile da parte di Henry e maschile da parte di Ottis… … segue (M.G.)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

  1. thediamondwink

    Un film decisamente macabro, ammiccante allo splatter, di moda negli anni ’80 e un po’ simile a “Phyco” nella trama. A me non è piaciuto, il genere non rientra nei miei gusti e l’ho trovato abbastanza approssimativo …

Commenta


Varie

Henry, ancora adolescente, uccide la madre che lo obbligava spesso ad indossare abiti femminili e ad assistere alle proprie prestazioni sessuali e diventa un criminale sessuofobo. Dissemina di cadaveri la città, accoltellando o strangolando la prima donna che incontra ma anche assassinando per gioco innocenti automobilisti. Henry è un robusto giovane dall’aspetto quieto che ora vive a casa con Otis, suo ex compagno di galera. Presso di loro si rifugia Becky, la sorella di Otis, la quale avendo il marito in prigione ha lasciato madre e figlia per vivere a Chicago in cerca di lavoro: da ballerina diventa parrucchiera e presto s’innamora del silenzioso Henry. Frattanto Otis, che una notte ha assistito all’uccisione di due prostitute da parte di Henry, ha preso gusto e questi assassinii e comincia così anche lui ad uccidere riprendendo con una telecamera rubata ad un ricettatore – anche questo assassinato da Henry – le scene di violenza. Successivamente quando Otis, eccitato ed ubriaco, sta tentando di sodomizzare la propria sorella, Henry interviene, lotta con lui, lo ammazza, lo decapita e fa a pezzi il cadavere; dopo di che, aiutato da Becky, ne getta i miseri resti nel fiume. Progettando di rifugiarsi lontano nella fattoria della sorella di Henry per vivere insieme, pernottano in un motel. All’alba Henry esce dall’albergo con una grande valigia che poi abbandona con il suo macabro contenuto (il cadavere di Becky) sull’erba ai bordi dell’autostrada.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.