Fucking Amal

Fucking Amal
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLLL
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (1037 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Fucking Amal

Agnes ama la sua coetanea Elin. In realtà non sa come confessarlo, perché e convinta di essere rifiutata. In realtà le due hanno vite completamente diverse. Una è sola, chiusa in se stessa, timida; l’altra è aperta, mondana, ambita da tutti i ragazzi. Ma nell’amore non è mai detta l’ultima parola .. Il film è diventato in Europa e nel Nord America la pellicola «di culto» del cinema lesbico e gay, trattato, però, con estrema sensibilità e in relazione al mondo degli adolescenti. Come «Boys don’t Cry», ma con delicatezza, affronta un innamoramento lesbico e le pulsioni di identità sessuale di chi si affaccia confusamente nel mondo del desiderio. Scritto e diretto dal poeta Lukas Moodysson, al suo debutto, ha imposto in un sol colpo in Europa e in America le sue due attrici sedicenni. Il titolo allude a una cittadina in provincia di Stoccolma dove sembra non accadere alcunché per i giovani lanciati con impazienza e interrogativi verso la vita e il desiderio. Gli USA hanno acquistato i diritti per un rifacimento del film.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

59 commenti

  1. E’ carino, sembra la versione lesbica di Come Te Nessuno Mai, anche se le storie lesbiche sull’ adolescenza piu’ belle rimangono sempre: l’altra meta’ dell’ amore e All Over Me.

  2. cypsel79

    è uno dei miei film preferiti in assoluto (non solo lgbt)! lo adoro! sono un ragazzo ci tengo a precisarlo, perché trovo che questo film sia talmente valido, ben fatto ed efficace da far passare un messaggio universale e rendere possibile l’identificazione con le protagoniste e con le dinamiche che le portano a mettersi insieme, a prescindere dal proprio sesso di appartenenza. le due sono bravissime e molto convincenti come coppia. infine ha due meriti: finisce bene (deo gratias!!) e la figura maschile non ne esce fatta totalmente a pezzi come a volte accade in certi film lesbici (la descrizione è realistica: c’è un deficiente – il ragazzo della sorella di elin – come spesso è normale trovarne a quell’età; ma c’è anche johannes che appare globalmente come una figura positiva, anche lui come le ragazze alle prese con un’età difficile, e un po’ “vittima degli eventi”). è un must, lo straconsiglio a tutti!

  3. Film molto bello. Ricco di contenuti. Un po’ casalingo nel senso che si vede che non è stato girato con un budget esagerato. Però la storia è molto realistica e riesce a descrivere molto bene i problemi a cui possono andare incontro due ragazze lesbiche che vivono in un piccolo paese. Attori molto bravi. Le due ragazze molto convincenti come coppia.

  4. Deludente, personaggi inverosimili, snervanti per quanto privi di consistenza..La storia avrà forse il suo effetto su chi ha vissuto situazioni analoghe, ma secondo me non lascia nulla. Forse mi aspettavo troppo.

  5. se lo rifanno devo assolutamente vederlo… cmq x me è stato un film di culto e mi ha davvero aiutato tantissimo… specie x le adolescenti penso sia molto educativo e aiuti davvero ad accettarsi x come si è… o almeno x me è stato così… XD

  6. skizzato

    Di questo film non esiste il DVD in italiano. Io ho il DVD originale comperato in Germania quando è uscito. La cover è identica a quella visibile ad inizio pagina. A suo tempo è uscito in videocassetta in italiano. Film molto bello, molto buona anche l’interpretazione delle due ragazze.

  7. giulia

    ok, grazie per avermi detto dove trovarlo … e solo che in tutte le videoteche dovo sono andata mi dicevano che questo film era inesistente…va beh, ci proverò un’altra volta. Dite che ne vale la pena?

  8. Già, banalino e con una presentazione dei personaggi troppo superficiale a mio avviso.
    Comunque si trova in italiano, e sicuramente anche in Dvd.
    Io l’ho scaricato con Bit Torrent ma se lo cerchi con Emule mi sa che lo trovi. Se ne avessi avuto l’occasione io avrei comunque preferito vederlo con i sottotitoli perchè il doppiaggio non è ottimale.

  9. Martina

    Ciao..Carino il film..nn è uno dei più belli..ma nn ci si può lamentare..descrive un pò la mia situazione..e spero ke abbia un lieto fine cm nel film.. Ps. Carina agnes.. kiss

  10. l’ho tovato davvero bello per quanto semplice. da la sensazione di non finito…e la scena finale della cioccolata davvero non l’ho capita. cosa ci sta a fare?mi sarei aspettata un finale piu’ passionale, non credete?

  11. andreaRM

    è un film straordinario. mi sono messo a piangere. non sono omosessuale ma mi ha sconvolto dentro. dovrò riflettere su quello che mi ha provocato. forse qualcosa di quando avevo anch’io quell’età. eccezionale. la agnes è formidabile. davvero bello.

  12. A me non è piaciuto per niente, a parte il finale in cui escono dal bagno,perchè tutti ci rimangono e loro hanno trovato il coraggio di vivere la loro storia senza vergogna.

  13. cavallo pazzo

    ehi non ridere troppo senno’ti internano……dove lo sai no.giusto (cavallo pazzo c.p.) nel caso contrario ti suggerisco un film carino,”better than chocolate” hai gia’capito che fare vero…..ciao metticela tutta visto che hai big fun questa ti sembrera’un giochetto da ragazzi…ciao.

  14. DAVVEROOOOOOOOOO………..GRANDE……senti facciamo una cosa stasera quando torno a casa e questo avverrà intorno alle 24.15 24.18 mi collego e provo a vedere qst sito se riesco a installarlo,e se mai dovessi riuscirci ti cerco con qst nik immagino..ok??
    buona serata

  15. sn in ufficio e sn incasinata mi sta fumando la testa con qst numeri,
    poi mi sn detta:mi servono 2 min di pausa,quindi prendo un caffè e intanto leggo il tuo mess…sn stranita..dal messaggio che hai lasciato un pochino confuso…anche adesso rido da sola..mi prenderanno per scema..nn fa niente..ma davvero nn hai capito!!
    mi spiego male..:( dai nn è importante..lo sai che il sorriso contagia?? mi sorridono tt..opss..

  16. cavallo pazzo

    bhe avrei dovuto capire… ti chiederai se ho capito…..mi sto’ chiedendo?ma ho capito????ma anche adesso hai sintetizzato?brava cosi’dovrai spiegarmi anche questo :)scusa ma oggi non so che mi prende,non riesco a capire una mazza ops volevo dire….niente.vediamo una chat…… mi viene da ridere aspetta fammi pensare no quella no,forse…. no nemmeno questa ,magari…. mhh non va bene vediamo…ne conosco una che…. 🙂

  17. ciao l’ho visto ma nn lo ricordo bene,nn mi avrà colpito particolarmente altrimenti lo ricorderei.allora di solito il tuo mess arriva per le 14..adesso guarda le iniziali del tuo nik…traduzione di quello che ti scrissi,alle 14(cp)bussa si fa sentire..era una burla..sto ridendo da sola..
    ehi pigretta dimmi che chat usi..

  18. il finale è una tra le uniche cose del film che è andato bene…!!anche se l’ho visto in lingua originale c’ho capito uguale..in effetti sembrava l’inizio di un telefilm a puntate!!

  19. cavallo pazzo

    ciao,lascia stare il primo commento che questo titolo anche se come dicevo prima….,merita di essere visto.io sono sincera,non ho piu’provato con big fun perche’fallita la prima di solito non ritento (anche se questa volta ho riprovato).Ma e’ difficile da capire… cavolo…….si sono un po’pigra lo ammetto ma ci sono troppe cose,contatti,indirizzi,canali.ricordi?negata per le chat…. il mio punto debole….ok ci sentiamo presto.ciao.

  20. labrador

    Questo film è una chicca *__*
    Dolcissimo e la scena finale del bagno è sicuramente una metafora della vita e della paura di rivelare al mondo chi si è veramente!
    Fantastico.

  21. RIOT GIRL

    mitico! il finale poi! esaltante quando agnes e elin escono dal bagno della squola con la musica di sottofondo. Trasmette un messaggio di chiara ribellione contro il pregiudizio

  22. Ottimo film.
    Molto particolare, da gustare una sera senza impegni.
    Un po’ da capire, pieno di retoriche. Sembra una storia normale, ma in realtà nasconde molto.
    Consiglio vivamente la visione.

  23. francesca&tonia

    Un film giovane, fluido, con una tecnica di regia sperimentato inizialmente dal danese Lars Von Trier, attraverso Dogma 95. L’ultima scena, quella del bagno, visualizza l’attesa e il disturbo della massa e dei mass media verso l’intimo degli altri…

  24. io l’ho visto a 14 anni, ed è stato il primo sul tema che ho visto. anche adesso resta il mio preferito. penso che sia un film veramente sensibile e realistico, che fa voler bene e tenerezza alle protagoniste

  25. Quando ho visto il film avevo la stessa età delle protagoniste…. è un vero cult che ripropone l’adolescenza di molte lesbiche….
    Ps(..Giulia sarai sempre l’amore della mia vita) Je t’aime

Commenta


Varie

Agnes, sedici anni, festeggia il compleanno a casa con i genitori nella cittadina svedese di Amal, dove la famiglia si è trasferita da un anno e mezzo. Agnes ha invitato qualche coetaneo ma nessuno si presenta e lei piange delusa. All’improvviso arrivano Elin, quattordici anni, e la sorella maggiore Jessica. In disparte Jessica rivela che su Agnes circolano voci di omosessualità. Allora Elin dice che per scommessa cercherà di corteggiarla e, quando arriva, la bacia e subito scappa. Agnes tenta il suicidio, ma poco dopo Elin torna indietro per chiederle scusa. Nella notte le due ragazze escono e decidono di andare a Stoccolma facendo l’autostop. Salite su una macchina, si baciano ma poi la fuga finisce e tornano a casa. Per un po’ non si vedono. Quando Agnes cerca di avvicinarsi, Elin la evita. La madre di Agnes viene a sapere della situazione e fa in modo di tenerle lontane. Ma Elin lascia Johann, il ragazzo con cui aveva una relazione, torna da Agnes, le parla, le dice di essere attratta da lei. Ad una festa si chiudono in bagno ma poi hanno timore di uscire davanti a tutti. Finché Elin apre la porta con decisione, tiene per mano Agnes e comunica che loro due da quel momento stanno insieme.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.