Dolls

Dolls
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLL
  • Media voti utenti
    • (3 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Dolls

Iska, Karolína e Vendula sono tre diciottenni che hanno appena finito la scuola. Nel tentativo di non sprecare la loro vita spensierata e la loro amicizia decidono di fare l’autostop fino in Olanda per andare a lavorare in una fattoria. Ma Vojta, fratello minore di Iska e braccio destro del padre si unisce al gruppo, nonostante l’opposizione delle ragazze. Diventa così testimone e catalizzatore della fine della loro amicizia, che giunge nel momento in cui le ragazze capiscono di non poter fermare il tempo. Dolls è una storia sulla ricerca dell’amore e sulla ricerca di se stesse nel fuggevole istante della tarda adolescenza. (Togay 2008)

Condividi

Commenta


Varie

Ci siamo ispirati alla vita della sceneggiatrice Petra Uselova che ha avuto due amori in gioventù. Ho lavorato con Petra su questo copione per quasi cinque anni, l’abbiamo corretto, riscritto… Il nostro film parla della ricerca dell’amore; ci sono molte scene “en plein air” e anche scene di sesso. Queste cose, quei comportamenti corrispondono all’età dei protagonisti del film: degli adolescenti. Il sesso ne fa parte. Le ragazze fanno molto sesso ma è l’amore che cercano. E’ la storia delle ultime vacanze che tre fanciulle trascorrono insieme, in viaggio in Olanda. Sono molto unite. Non vogliono che si rompa il legame che le unisce da molti anni, per questo cercano lavoro in Olanda. Durante questo viaggio, si rendono conto che l’infanzia è finita, che sono diventate adulte e il legame d’amicizia come l’avevano costruito fino ad allora non funziona più. Sul loro cammino incontrano vari personaggi; fanno esperienze, affrontano le situazioni più buffe, ma anche tristi. Il film in effetti parla del confronto tra la loro visione infantile, ingenua del mondo e l’osservazione reale della vita. Ma non racconta solo il disincanto, è anche pieno di sorrisi. Perché così va la vita… (Karin Babinska, regista)

Nel film Kisses, interpreto il ruolo di Iska; è un personaggio molto sensibile. Si può dire che ha un’anima d’artista. E’ la più dipendente dall’amicizia delle altre ragazze. Nel film, ha un fratello con cui non va d’accordo : raggiunge le amiche nel loro viaggio e diventa un po’ un peso. E’ una relazione classica, un fratello di 14 anni con la sorella maggiore… Io ho un fratellino… e confermo che avere un fratello di 14 anni è esattamente come si vede nel film… Amo il mio personaggio, ho amato ogni minuto del casting, dei provini. Mi piace anche che Iska mi somigli molto, credo, è una persona piuttosto sofisticata. E’ molto interessante. E’ la mia prima esperienza al cinema. Penso che Karin Babinska e Martin Douba, il direttore della fotografia, lavorino molto bene. E’ evidente che conoscono il loro mestiere. E questo semplifica anche il lavoro degli attori… Siamo tutti entrati nella parte e durante le pause facciamo fatica a uscirne… Ci comportiamo talmente tanto come i nostri personaggi che Karin Babinska è sconcertata. (Marie Dolezalova, protagonista)

Nel film di Karin Babinska Pusinky (Kisses) recito la parte di Vendula, una ragazza di 18 anni; ha appena finito il liceo e non ha superato l’esame d’ammissione all’università. Ha molti problemi: non si sente desiderata, nessuno la vuole… ha molti complessi che cerca di gestire attraverso il sarcasmo, l’ironia e una buona dose d’impertinenza. In più, beve e fuma molto; è volgare. In un certo senso, dice sempre la verità. Sono stata convocata al casting, dove sono arrivata in ritardo – cinque ore di ritardo! – se ne stavano andando tutti, compresa Karin Babinska; Sandra Novakova era ancora là… Mi ha detto ” OK, dai, proviamo”! Ho provato. Poi mi ha dato i dialoghi e mi ha detto di tornare l’indomani. Li ho presi e il giorno dopo ero di nuovo in ritardo – stavolta sei ore! – Ma Karin mi ha abbracciata consegnandomi il copione e m’ha detto che mi aveva presa:” Ci siamo, abbiamo Vendula”. La mia decisione di accettare questo ruolo è stata molto influenzata da Karin; è una persona davvero interessante! Quello che mi ha attirato è anche la sceneggiatura, e il soggetto del film che ruota attorno a tre ragazze. (Petra Nesvacilova, protagonista)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.