La Chatte à deux têtes

La Chatte à deux têtes
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (4 voti)
  • Critica
Varie

Cast

La Chatte à deux têtes

Presentato a Cannes nella selezione ufficiale Un certain regard, La Chatte à deux têtes è il secondo film, dopo L’Arriere-pays, del regista, attore e sceneggiatore (suo Niente baci sulla bocca di Techiné) Jacques Nolot. Girato in un cinema porno dismesso della periferia di Parigi, il film racconta, con tocchi scabrosi e poetici, disturbanti ma anche ricchi d’humour (il cinema in realtà è lo stesso che ammette di aver frequentato l’autore, il Merri, 18° arrondissement: “un luogo di grande allegria, molto frequentato prima della sua chiusura. Ci andavo anch’io per scrivere. La gente veniva in coppia all’epoca, ora vanno nei club per scambisti”), il triangolo amoroso tra la cassiera del cinema, un uomo di cinquant’anni e il giovane proiezionista. (da genderbender.it)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


Varie

Seconda regia dello sceneggiatore di Niente baci sulla bocca. Una giornata tipica in un cinema porno parigino. Le abitudini dei frequentatori si intrecciano con il triangolo amoroso. Una storia d’amore tra la donna alla cassa, un uomo di 50 anni e un proiezionista molto più giovane. La donna sfrutterà l’ingenuità del proiezionista per attirare l’uomo, mentre l’uomo userà la donna per arrivare al ragazzo. La donna racconterà la sua storia e si scoprirà che, scappata di casa, a 16 anni iniziò a prostituirsi. Ha avuto una vita molto simile a quella dell’uomo, il quale è stato ai suoi tempi scrittore e gigolo, e racconterà la propria storia con grande humour.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.