Calore

Calore
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQ
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (4 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Calore

In questa parodia di Sunset Boulevard, Joey Davis, ex-bambino attore disoccupato, sfrutta il suo charme perché Lidia, sua padrona di casa, gli abbassi l’affitto. In seguito cerca di esercitare la sua influenza anche su Sally Todd, attrice ripulita che in realtà non era stata molto famosa neanche all’apice della sua carriera. Sally tenta di aiutare Joey fino a quando lui non capisce che le amicizie di Sally non sono abbastanza potenti per potergli essere utile. L’affare si complica quando la figlia psicotica di Sally, Jessica, forse lesbica forse no, cerca di intromettersi nella relazione tra sua madre e Joey.

Condividi

2 commenti

  1. zonavenerdi

    2° parte ==> Fantastico un dialogo della vicina che parla con la madre che le rimprovera di andare in giro a dire di essere lesbica, ma che le assicura che questa è solo una fase transitoria. Quando viene a sapere che la figlia dorme con la sua amica e suo figlio maschio (neonato) nello stesso letto dice che per colpa sua anche lui da grande diverrà lesbico. E la figlia: “Come fa un maschio a diventare lesbico?”

    Il ritmo è davvero molto lento e la trama è davvero tutta qui. Considerando l’anno in cui è stato girato e la collocazione notturna devo dire che è passabile; ma non è assolutamente da cinema, appure nel 1972 nelle sale cinematografiche ci è passato!

  2. zonavenerdi

    1 parte ==> Ex bambino prodigio cerca di tornare a fare del cinema. Ex attore prodigio, che però che si vede in pratica sempre nudo. Sembra di vedere un porno, anche se non lo è assolutamente. Però siamo a Fuori Orario, RaiTre e in questo spazio, mandano anche questo tipo di film. Viene dato in lingua originale, con i sottotitoli. Il film prodotto da Andy Warhol nel 1972, che per il tempo credo sia assolutamente d’avanguardia.

    Il protagonosista si destreggia tra la padrona di casa che gli chiede prestazioni erotiche in cambio di sconti sull’affitto (forse anche totali), una vicina che è una giovane madre lesbica che vede la madre (ex star del cinema) solo per farsi dare i soldi per far vivere, se e il suo bambino e infine la madre di quest’ultima che si infatua di lui e gli promette di rendergli la vita più facile per farlo totrnare a fare film.

Commenta


Varie

Ex bimbo prodigio della televisione, Joe approda a Hollywood nella speranza di iniziare la carriera cinematografica. Nel motel in cui ha preso stanza, la laida padrona gli fa degli sconti in cambio di “prestazioni” erotiche. Ivi pure Joe conosce Jessica, una ragazza drogata 17enne che vive con un figlio non voluto (probabilmente è lesbica). Sally, madre di Jessica, è una attrice sfiorita che si infatua di Joe e gli promette appoggi per spianargli la strada. Ma il tempo passa, senza che nulla accada professionalmente. Viceversa, si complica la situazione con l’arrivo di Jessica nella casa della madre e con il tentativo della stessa ragazza di mettere le mani sul giovanotto. Joe Davis, resosi conto dell’inutilità dei laidi rapporti in cui si è prostituito, torna al motel. Sally lo raggiunge furiosa e intende sparargli; ma la pistola di cui si è munita è scarica.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.