Arrapaho

Arrapaho
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (9 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Arrapaho

Sono le vicende di tre tribù indiane, che convivono sullo stesso territorio, concernente soprattutto i membri di quelle degli Arrapahos e dei Frocehiennes e i loro riti (in genere, sessuali). Fra i guerrieri di indubbio stampo “gay”, ci sono Latte Macchiato e Luna Caprese. Colui che vuole sposare Scella Pezzata è Arrapaho, giovane aitante del tipo Mister Muscolo, ma essa è stata promessa in sposa a Cavallo Pazzo dal padre, che è Palla Pesante, occupatissimo a invocare dagli dei la pioggia, nonché a fare folli soliloqui con un cavalluccio. Scella Pezzata fugge con l’amore suo e a Cavallo Pazzo non resta che rifugiarsi nelle braccia di uno dei guerrieri omosex. (Cinematografo)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


Varie

Nel commmento al film Ippoliti si fregia del fatto di aver fatto il peggior film nel peggior momento dell cinema italiano. il film uscì il 14 agosto del 1984, in due cinema in tutta Italia. Uno era a Viareggio e Ippolito portò personalmente le pizze del film con 3 ore di ritardo. Di fronte al cinema c’era una fila in attesa dalle 16. Quando verso le 19 finalmente apparvero i titoli di testa ci fu una ovazione. “Arrapaho” è inqualificabile e straordinario nella sua delirante pochezza. Testimonianza irripetibile di un’epoca plumbea per il cinema italiano, ha il pregio di essere fedele a se stesso e diverso da tutto il resto. Merita di essere visto. (Federico Passi – icine.it)

Girato in una discarica romana da Ciro Ippolito e dal gruppo rock-demenziale napoletano degli Squallor, di Arrapaho si può apprezzare solo la consapevolezza della propria bruttezza (attraverso continui rimandi del narratore alla ristrettezza del budget), il resto sconfina in una comicità che attraverso gli indiani vorrebbe essere una satira della televisione, ma che sfocia in uno dei film più brutti della cinematografia italiana, nonostante gli estimatori del Trash provino a rivalutarlo.” (Vareseweb Cinema)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.