Reaper - in missione per il diavolo

Reaper - in missione per il diavolo
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (9 voti)
  • Critica

Cast

Reaper - in missione per il diavolo

Serie fantasy iniziata nel 2007 e giunta alla seconda stagione. In Italia viene trasmessa dal canale satellitare Fox (dal 15 Maggio 2008) e da MTV. L’episodio pilota, assai promettente, porta la regia di Kevin Smith. Nel seguito si è rivelata a volte un po’ tediosa ma complessivamente accettabile. Presenta in alcuni episodi un curioso diavolo gay. – Il giorno del suo ventunesimo compleanno, Sam (Bret Harrison), un ragazzo pigro e annoiato che ha deciso di lasciare il college, scopre che i suoi genitori hanno venduto la sua anima al diavolo e che d’ora in poi è costretto a diventare un cacciatore di anime evase dall’inferno. È Il diavolo in persona a confermarglielo, Ray Wise, (Twin Peaks, 24, The Closer) che viene a fargli visita manifestandosi in sembianze umane. Sam ed il suo migliore amico Sock (Tyler Labine, Boston Legal, Invasion) lavorano entrambi in un enorme centro commerciale specializzato in bricolage e passano gran parte del loro tempo a giocare ai video game. Al negozio, c’è anche una ragazza di cui Sam è inamorato, Andi (Missy Peregrym) che gli fa battere il cuore ogni volta che la vede, quando naturalmente non è impegnato a fare il lavoro sporco per Satana…. Quando Sam viene convinto dall’amico Sock ad abbandonare la casa dei genitori e ad andare a vivere in uno spazioso appartamento insieme a lui e all’amico Ben (Rick Gonzalez ), scoprono che i loro vicini di casa sono una coppia gay: Steve (Michael Ian Black) e Tony (Ken Marino). Inizialmente Sam e Sock sono perplessi, ma dopo un po’, premesso e dichiarato che loro sono convinti etero, ammettono di essere felici di avere per vicini una coppia gay. Infatti inizia così una bella amicizia, con Steve e Tony che diventano praticamente loro assistenti, li invitano spesso per cena, li aiutano nelle faccende domestiche, nello shopping, ecc. Sock dice che gli sembra di vivere vicino a “Queer Eye for the Straight Guy” e Sam ammette candidamente che è come se avesse rimpiazzato i suoi genitori con Steve e Tony. Questa coppia gay è presentata con molta simpatia, si vede che si vogliono veramente bene, e tra i due attori c’è una particolare ed efficace chimica. Ma la storia prosegue con molte sorprese, che non possiamo rivelare, tranne che a breve troveremo anche diavoli gay…

Condividi

2 commenti

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.