Accedi

Modus

Modus
  • Tendenza LGBT QQQ
  • Voto
Guarda il trailer

Cast

Modus

Trasmessa sul canale LaEffe dal 4 aprile 2017 (disponibile anche su OnDemand di Sky) la serie scandinava di maggior successo degli ultimi anni, già distribuita in diversi Paesi ( tra i quali UK, Svezia, Germania, Novergia, Danimarca, Olanda, Islanda, Belgio). Basata sul bestseller di Anne Holt “La paura” (disponibile in Italia dal 21 marzo per Einaudi), si compone di 8 episodi trasmessi in quattro serate, ed è quasi pronta una seconda stagione basata su un altro romanzo della Holt.
Nella serie sono molto i riferimenti LGBT, a partire da una coppia gay maschile (Marcus Ståhl e Rolf Ljungberg, quest’ultimo interpretato da Peter Jöback, un attore sposato con Oscar Jöback col quale cresce un figlio), e da delitti che colpiscono una coppia lesbica ed una donna vescovo aperta sulle unioni omosessuali. L’autrice Anne Holt, lesbica dichiarata che convive con la compagna e la loro figlia, è un avvocato che ha lavorato per due anni al dipartimento di polizia di Oslo ed è stata ministro della giustizia norvegese. Dal 1993 inizia a scrivere romanzi gialli che diventano subito dei bestseller (6 milioni di libri venduti in tutto il mondo). La caratteristica principale di questa serie thriller non è la suspence derivata dalla scoperta degli assassini (lo vediamo in volto sin dal primo episodio) ma una interessante serie di personaggi, sia buoni che cattivi, che vengono analizzati in profondità, scoprendone man mano gli aspetti più intimi e segreti, debolezze ed ossessioni, il tutto toccando rilevanti temi come l’amore e la giustizia, la religione, la tolleranza, le unioni omosessuali, i crimini dell’odio e i diritti civili. La serie racconta le vicende di Inger Johanne Vik, psicologa e criminologa svedese che dopo aver lavorato nella polizia svedese e negli Stati Uniti per l’FBI, torna in Svezia per lavorare nel mondo accademico. Ha due figlie, di cui la maggiore Stina è autistica. Un giorno, al ricevimento di nozze di sua zia, Stina diventa involontariamente testimone di un omicidio, ma sorprendentemente l’assassino (che scopriremo avere un’avversione particolare verso gli omosessuali) salva la sua vita. Per proteggere la figlia, Inger si rivolge all’ex collega e ispettore Ingvar Nyman per dare la caccia a quello che si rivela essere un serial killer che lavora per una setta religiosa statunitense. La sceneggiatrice Mai Brostrøm ha spiegato così la peculiarità della serie: “La protagonista Inger è un personaggio difficile e introverso, forse nei libri lo è ancora di più. Lo spettatore viene trascinato nel vortice dei crimini ed è spinto anche a conoscerla in profondità. Lo stesso approccio è stato utilizzato per il killer. Lo spettatore sa fin dal principio chi è, lo si vede uccidere e anche fare altre cose, riuscendo così a entrare nella sua testa. C’è sempre un motivo personale che spinge a commettere crimini e quindi ritengo che uno dei punti forti della serie sia proprio la capacità di entrare nella mente di chi commette questi delitti”.

Ruoli LGBT

Rolf Ljungberg - Peter Jöback

Rolf Ljungberg
(Peter Jöback)

Compagno di Marcus Ståhl. L’attore che lo interpreta, Peter Jöback, è sposato con Oscar Jöback col quale sta crescendo un figlio

Marcus Ståhl - Magnus Roosmann

Marcus Ståhl
(Magnus Roosmann)

Compagno di Rolf Ljungberg, felice coppia gay

synopsis

During a snowy Christmas season in Sweden, psychologist and profiler Inger Johanne Vik finds not only herself but also her autistic daughter drawn into the investigation of a number of disturbing deaths, through which she meets detective Ingvar Nyman of “Rikskrim”, a Swedish national police force. Nyman is dispatched to Uppsala to investigate the shocking Christmas Eve murder of bishop Elisabeth Lindgren. In Stockholm, the bodies keep turning up – though the causes of death vary. But before long, Inger Johanne starts noticing a pattern. MODUS is a thrilling story that raises questions about religion, human rights, and the very nature of love itself. It goes beyond conventional crime and peppers the story with red-hot political issues and criticizing intolerance.

Condividi

Commenta


trailer: Modus