Confessioni di un gay cattolico

Confessioni di un gay cattolico
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Confessioni di un gay cattolico

Mauro, quarantenne di Pisa, ha lottato per raggiungere un equilibrio. Si definisce un gay cattolico, concetto che per molti rappresenta una chiara contraddizione. Fino a quasi 30 anni vive da eterosessuale convinto che il cammino di un buon credente sia trovare una donna con cui costruire una famiglia. Tuttavia capisce che le esperienze con le donne non funzionano e non fanno per lui, e nel frattempo cerca di mascherare la forte attrazione che prova verso gli uomini.
A 35 anni Mauro vive una profonda crisi ed inizia ad accettare l’idea di poter vivere la sua omosessualità senza rinunciare alla fede in Dio. Il dilemma tra come coniugare fede e omosessualità lo costringe a 6 lunghi anni di rinuncia al rapporto sessuale. L’incontro con un uomo avviene per la prima volta a 41 anni. La sua vita sentimentale ed erotica finalmente si sblocca. Mauro oggi vive serenamente lavorando all’università, frequentando ritiri di gruppi di gay credenti e non nascondendo a nessuno le sue scelte.
Alberto D’Onofrio è regista e autore televisivo. Ha lavorato per le maggiori reti televisive italiane, realizzando documentari e scrivendo format televisivi per RAI e Mediaset. La serie di documentari Erotika Italiana è il suo ultimo lavoro. (Gender Bender 2008)

Condividi

Commenta


Varie

Puntata della serie “Erotica italiana” trasmessa da Cult

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.