Brooklyn Nine-Nine

Brooklyn Nine-Nine
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GG
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Brooklyn Nine-Nine

Una nuova serie americana che racconta le vicissitudini di un distretto di polizia a Brooklin, il 99mo, da una visuale comica, divertente, anzichè seguire il solito clichè drammatico, ritenuto spesso il più adatto all’ambiente del crimine. La critica ha accolto assai bene l’episodio pilota, azzardando che siamo davanti ad una delle migliori serie dell’anno (Huffington Post). Creata da due premiate penne, Dan Goor (Parks and Recreation) e Michael Shur (The Office), la serie è centrata sull’ottima chimica che si viene a creare tra Andy Samberg (Detective Jake Peralta) e Andre Braugher (Captain Ray Holt). Quest’ultimo è un poliziotto gay dichiarato da sempre (per niente stereotipato), tenuto finora nelle retrovie e adesso, dopo l’evoluzione sociale e legale ottenuta dai gay americani, assurto a ruoli più significativi. Il neo Capitano Holt è infatti al suo primo incarico importante, ed è deciso ad ottenere il rispetto delle regole e dell’ordine mentre si trova davanti un gruppo di poliziotti, molto capaci nel loro lavoro ma poco avvezzi alla disciplina e al rispetto dei superiori. Sono competitivi l’uno con l’altro, non si rispettano, fanno gossip e flirtano, ma alla fine della giornata è tutto dimenticato. Tra questi si distingue il detective Amy Santiago (Melissa Fumero, “Una vita da vivere”, “Gossip Girl”), una donna cresciuta con sette fratelli e quindi molto competitiva, entusiasta dell’arrivo del capitano Holt. Il secondo in comando è il Sgt. Terry Jeffords (Terry Crews, “Bridesmaids”, “Everybody Hates Chris”) un uomo che si sta perdendo d’animo dopo che la moglie ha avuto due gemelle, Cagney e Lacey, e vive con la paura di non vederle crescere. Un’altro membro del gruppo è il detective Charles Boyle (Joe Lo Truglio, “Wreck-It Ralph,” “Superbad”), che idolatra Jake ed è il tuttofare del gruppo, non particolarmente eccelso, poco dotato fisicamente ma sempre pronto a fare qualsiasi lavoro. Charles è consumato dal desiderio per la bella e dura detective Rosa Diaz (Stephanie Beatriz, “Modern Family,” “The Closer”) con la quale non ha nessuna possibilità di successo. Colei che si intromette negli affari di tutti è Gina Linetti (Chelsea Peretti, “Parks and Recreation,” “Kroll Show”), una donna eccentrica molto presa dal suo lavoro come responsabile amministrativo dell’Ufficio Civile. Ma il personaggio che deve vedersela maggiormente col Capitano Holt è il detective Jake Peralta (Andy Samberg, “Saturday Night Live”, anche produttore della serie), un uomo giudicato da tutti ancora infantile, ma eccellente poliziotto che vanta il maggior numero di arresti, grazie anche ad un comportamento non sempre ligio alle procedure. A proposito della gayezza del Capitano Holt, vero protagonista della serie, gli sceneggiatori hanno dichiarato che non verrà messa in secondo piano, che stanno già pensando di trovargli un marito (probabilmente dopo il 5-6 episodio) e di farlo partecipare in primo piano alle vicende del gruppo.

Ruoli LGBT

Frederick - Nick Offerman

ruolo: Frederick
inteprete: Nick Offerman

L’eccentrico ex fidanzato del capitano Ray Holt, Frederick, ha del rancore nei confronti di Holt per un vecchio richiamo. Se questo vi sembra ridicolo, benvenuti nel meraviglioso mondo di Brooklyn Nine-Nine.

Kevin Cozner - Mark Evan Jackson

ruolo: Kevin Cozner
inteprete: Mark Evan Jackson

Kevin è il marito del Capitano Holt e capo del Dipartimento di Letteratura Classica alla Columbia University

Raymond Jacob

ruolo: Raymond Jacob “Ray” Holt
inteprete: Andre Braugher

Ray Holt è un poliziotto apertamente gay negli anni ’70, ed è stato il primo capitano di  polizia apertamente gay a New York City. Il suo secco e discreto senso dell’umorismo e il suo ruolo di “persona a modo” in una serie piena di buffonate folli  lo ha reso uno dei personaggi più simpatici di questa esilarante commedia sui poliziotti.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


trailer: Brooklyn Nine-Nine

Varie

La serie è in onda dal 17 settembre 2013 sul canale Fox USA

CRITICA

Brooklyn Nine-Nine has recieved positive reviews from critics. It currently holds a 91% “Fresh” rating at Rotten Tomatoes with the consensus “Led by the surprisingly effective pairing of Andy Samberg and Andre Braugher, Brooklyn Nine-Nine is a charming, intelligently written take on the cop show format.” The show currently holds a rating of 70/100 on Metacritic, based on 30 reviews, indicating “Generally favorable reviews”. (Wikipedia)

“Brooklyn Nine-Nine brings a welcome blend of whimsy and heart to the indefatigable crime drama. The series premiere follows the immature but talented Detective Jake Peralta (Andy Samberg) and his competitive partner, Amy Santiago (Melissa Fumero), as they work to solve the case of a murdered gourmet-food supplier, all while their off-kilter Brooklyn precinct must come to terms with the arrival of new, no-nonsense captain Ray Holt (Andre Braugher). The previous captain’s willingness to overlook workplace shenanigans has created an atmosphere of rampant unprofessionalism and a loss of nerve among the detectives of the 99th precinct, presenting the incoming Holt with a challenge he’s especially eager to take on. Peralta and Captain Holt butt heads as the murder case moves forward, conveyed as an amusing, slapstick-y battle of wits and power. When Peralta repeatedly fails to make a successful arrest and is given a desk assignment, his frustration becomes both a source of pleasure for Holt and new fuel for Peralta’s desire to prove his abilities. But the effective twist to this predictably juvenile game of one-upmanship happens in a stakeout scene in which Holt reveals the reason behind his desire to turn their chaotic precinct into Brooklyn’s best. It’s a poignant moment, and Braugher imparts a gravitas that effectively establishes Captain Holt as the show’s anchor of humanity, bringing some dimension to its loose, outré sense of humor…” (L. Sanchez, slantmagazine.com)

For anyone who’s up to their eyeballs in dark, gritty crime dramas, Brooklyn Nine-Nine is bound to feel like a breath of fresh air, adding laughs to the largely predictable plots of police procedurals, much like Scrubs injected much-needed levity into the disease-ridden world of hospital drama. And it’s an offbeat series, indeed, that would name a pair of newborn twins Cagney and Lacey and make the “straight man” an openly gay officer (played perfectly on point by Braugher, the breakout star of the Emmy-winning cop drama Homicide: Life on the Street).
Do these crime-fighters make good role models? Surprisingly, yes. And since the tone is intentionally lighthearted, the sex, drugs, and violence that are so central to serious crime shows take a backseat to jokes about office shenanigans (including a fire extinguisher roller-chair derby) and interoffice dating. Samberg’s SNL roots also lend themselves to comedic cameos from the likes of Fred Armisen and other improvers, which sounds like a recipe for good times. (commonsensemedia.org)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.