Netflix cancella anche la serie inclusiva "Shadowhunters"

Dopo solo tre stagioni la serie “Shadowhunters”, rivolta prevalentemente ad un pubblico di giovani, è stata cancellata dalla Constantin Films che la produceva, dopo che Netflix ha deciso di bloccarne i finanziamenti.
Nella serie erano presenti due personaggi gay, molto positivi e con una bella storia di relazione. Uno degli Shadowhunters, il bel Alec Lightwood (interpretato da Matthew Daddario) è gay e combatte per essere accettato dalla famiglia e nel mondo Shadowhunters che non riconosce l’omosessualità. Alec s’innamora, ricambiato, del potente stregone chiamato Magnus Bane (Harry Shum Jr). Questo legame, soprannominato ‘Malec’ dai fan, aveva entusiasmato molti fans della serie, soprattutto quelli LGBT che sui social scrivevano: “la serie ha aiutato molti adolescenti gay a non avere paura di quello che sono”. Per questi motivi molti fans si stanno mobilitando per protestare contro la chiusura della serie. Finora, sull’esempio di Sense8, sembra che abbiano ottenuto solo due episodi conclusivi che saranno trasmessi nel 2019 dopo la fine della terza stagione.

Ricordiamo che a novembre 2017 c’era stato l’increscioso episodio dell’attore di Shadowhunters, Dominic Sherwood, che aveva dato del frocio in un video in diretta su Facebook all’attore Matthew Daddario. Sherwood si era subito scusato con un video su Instagram dicendo che “quella parola è disgustosa, sono molto, molto dispiaciuto. Non si possono usare parole che perpetrino negatività, odio e intolleranza. Voglio che tutti sappiano che ti sosteniamo moltissimo, ogni giorno, dentro e fuori dal set. Questo show e tutti coloro che vi lavorano, rappresentano amore e gentilezza. Siamo tutti molto orgogliosi di te, di quello che rappresenti e di come diffondi amore e gentilezza”. Molti fan avevano chiesto a Netflix di licenziare l’attore, colpiti dal fatto che un attore possa mostrare atteggiamenti omofobi mentre sta recitando in una serie inclusiva.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.