Televisione

Pubblicato il trailer delle due ore finali di "Sense8"

“Sense8” è stata la serie tv più amata dal pubblico LGBT di questi ultimi anni, precisamente da quando è uscita la prima stagione a giugno del 2015, alla quale è seguita una seconda stagione pubblicata a maggio 2017. Nonostante le ottime recensioni della critica, il 1 giugno 2017 Netflix annuncia di sospendere la serie perchè troppo costosa e non sufficientemente apprezzata dal pubblico, cioè che non godrebbe di un numero di spettatori adeguato alla spesa sostenuta per produrla. La serie, creata da Lana e Lilly Wachowski (registe sorelle entrambe transgender) e J. Michael Straczynski per Netflix, vanta uno strepitoso cast multinazionale che interpreta 8 personaggi provenienti da diversi parti del mondo che si scoprono improvvisamente collegati sia mentalmente che emotivamente, da qui la definizione di ‘sensates’. Si tratta quindi di una storia di fantascienza che secondo gli autori “vuole esplorare temi che fino ad oggi la fantascienza ha trascurato, come la politica , l’identità , la sessualità , il genere e la religione”. Il grosso costo della produzione è dovuto soprattutto al fatto che quasi tutte le scene vengono girate in esterni in diverse parti del mondo con la tecnologia 4k. Le tematiche LGBT, con coppie gay e lesbo-trans tra i protagonisti principali, sono sicuramente quelle più significative e predominanti, tanto da far ottenere alla serie due premi GLAAD consecutivi come miglior serie drammatica.
Dopo l’annuncio della chiusura della serie, ci sono state proteste in tutto il mondo, soprattutto da parte della comunità gay con petizioni on-line, chiamate a Netflix e diversi hashtag, che hanno indotto Netflix a mettere in cantiere un episodio finale della durata di 151 minuti che verrà messo in rete dall’8 giugno 2018. Lana Wachowski, che ha già scritto la sceneggiatura per una terza stagione, si è detta fiduciosa che se il pubblico di questo finale aumentasse notevolmente, potrebbero esserci speranze per un futuro proseguimento.

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.