Pubblicato il trailer della terza stagione di "Transparent"

La serie più rivoluzionaria degli ultimi anni

Amazon ha pubblicato il trailer della terza stagione della serie più coraggiosa e rivoluzionaria degli ultimi anni, “Transparent”, non solo nei contenuti ma anche nelle immagini (mai vista una scena come quella dei dildo applicati). Sono tantissimi i tabù che questa serie sta abbattendo, e non solo nel campo transgender. Dopo la visione di ogni episodio ci sentiamo come trasformati, liberati, più consapevoli, più conoscitori delle persone e del mondo che ci circonda. Non sono molte le opere televisive delle quali potremmo dire altrettanto. La sessualità è fluida, ma anche i caratteri, le situazioni, le aspettative. Come nel mondo vero, anche se noi siamo spesso abituati a chiudere gli occhi (e il cuore) davanti a tutto ciò che è (o crediamo) diverso da noi.

La terza stagione sarà disponibile negli USA dal 23 settembre (subito dopo da noi sul canale Sky) e, guardando il trailer, intuiamo che altri problemi si stanno aggiungendo alla già problematica e variegata famiglia Pfefferman. Vediamo Maura (l’etero Jeffrey Tambor, premiato con l’Emmy) che sta festeggiando il suo compleanno con la sua famiglia e dopo aver soffiato sulle candeline rivela il suo principale desiderio. “Una delle cose che più desidero è che voi non mi chiamiate più mappa ma semplicemente mamma“. La sua ex moglie Shelly (Judith Light) e madre dei tre figli si dimostra stupita (si sente defraudata del titolo). In un’altra scena Maura sta cercando di diventare la donna che s’immagina attraverso un intervento chirurgico di conferma del genere. Amazon ha spiegato che la famiglia Pfefferman intraprenderà diversi viaggi, dove ognuno imparerà a conoscere meglio se stesso. Dopo l’esame di alcune possibilità, tutti sembrano d’accordo per una crociera in Messico, affermando che, anche se la loro storia famigliare risulta alquanto torbida, ognuno di loro riesce ad essere veramente se stesso solo quando si ritrovano insieme.

La serie sta facendo incetta di premi ovunque, nel trailer vengono ricordati i due Golden Globe e i cinque Emmy, ai quali dobbiamo aggiungere un Bafta (gli Oscar U.K.), un SAG (premio gestito dalla categoria attori), un AFI (American Film Institute), due Critics Choice Television Awards, un Directors Guild of America, e molti altri.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.