Trent'anni e una chiacchierata con papà
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriKowalski

Trent'anni e una chiacchierata con papà

In “Trent’anni e una chiacchierata con papà” il cantante ci parla di se stesso, come sempre accade in un diario: scopriamo un ragazzo fragile dalla voce potente, un ragazzo nato per fare musica e per scrivere armoniose poesie, un ragazzo in lotta con i kg di troppo, ma, fondamentalmente, un ragazzo come gli altri, tra paure ed equilibri, tra sensibilità e insicurezze.
Ciò che emerge dal diario non è il ritratto morboso di un personaggio famoso, ma il resoconto di 15 anni di crescita e di maturazione di una persona dall’anima profonda.
… Fondamentale la citata “chiacchierata con papà” che lo ha aiutato a capire che lavoro e vita privata possono essere conciliate, tanto da diventare complementari. Il percorso artistico e esistenziale di Tiziano Ferro è molto coinvolgente perché, tra musica, parole, libri, interviste, ci racconta tutto di lui, permettendoci di scoprire cosa si cela dietro alla faccia da bravo ragazzo e alla pettinatura sempre impeccabile. Il messaggio più importante del libro e delle rivelazioni in esso contenute, è quello di spronare le persone che vivono la stessa insicurezza di Ferro a non perdere tempo e a vivere la loro vita senza nascondersi… (Serena Chiarion, La Voce)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.