Taking Woodstock. L'avventura eroicomica del ragazzo che salvò il Festival
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriRizzoli (collana 24/7)

Taking Woodstock. L'avventura eroicomica del ragazzo che salvò il Festival

Nel 1969 Elliot Tiber ha poco più di vent’anni, fa il decoratore a New York e durante i weekend da una mano al motel di famiglia, nel paesino di Bethel, non lontano da Woodstock. Gay non dichiarato, vittima di una “tipica” madre ebrea autoritaria e castrante, sembra destinato a una vita di emarginazione e repressione quando la salvezza gli arriva dal cielo: il 15 luglio un elicottero atterra sulla sua proprietà e Mike Lang chiede il suo aiuto per trovare il luogo che ospiterà un grande concerto rock. Questo libro è il racconto dell’avventura che rese possibile la tre giorni di pace, amore e musica di Woodstock, tra il 15 e il 17 agosto 1969. I 50.000 spettatori previsti diventano mezzo milione, gli inorriditi abitanti della contea devono essere placati, i genitori di Elliot assaggiano biscotti all’hashish e trionfa lo spirito dei giovani che sognavano di cambiare il mondo.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.