La bambina con due papà
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriDe Agostini

La bambina con due papà

Pearl ha una nuova compagna di scuola ed è super fantastica. Si chiama Matilda, corre velocissima, si arrampica sui rami più alti, sguazza nelle pozzanghere e soprattutto… ha due papà! Chissà come ci si diverte, a casa sua, pensa Pearl, che si immagina già cene a base di torte e caramelle e serate a saltare sul letto. Quando però va a trovare Matilda, Pearl si accorge che la vita dell’amica è esattamente come quella che fa lei: piena di regole e di raccomandazioni. Insomma, avere due papà è… noioso quanto avere una mamma e un papà! Un libro attuale e necessario per raccontare l’amore. Età di lettura: da 5 anni. Disponibile ebook.


Articolo su Berganonews.it

Una foto mentre legge “La bambina con due papà” e scoppia la polemica. Che lui governa con ironia e senza recedere di un millimetro
Una foto, circa 43mila like, migliaia di commenti e una polemica. Che Alessandro Cattelan ha messo a tacere con la consueta ironia, ma senza recedere di un millimetro.

È accaduto con l’ultimo post che l’amatissimo conduttore ha pubblicato su Instagram: una sua foto mentre legge alla figlia “Una bambina con due papà”, il libro che racconta appunto la storia di una ragazzina rimasta senza la mamma e cresciuta da due papà.
Tra i tantissimi commenti positivi, però (nel giorno in cui Libero ha pubblicato in prima pagina un articolo con un titolo offensivo per gli omosessuali), non è mancato chi ha insultato Cattelan per la sua scelta gay friendly e considerata istigazione a «idee contronatura».
«Far passare le cose che non sono normali per normali non vi rende evoluti, ma idioti», scrive un utente. «Andatevi a curare… ma da uno bravo però – consiglia un altro -. Che ca**o gli dice ai suoi compagni quando crescerà un po’ e lo vedono arrivare con due papà ???. Sarà lo zimbello di tutta la scuola. Io sono a favore delle coppie omosessuali ma contro il fatto di adottare i figli. E se una maestra legge un libro così in classe faccio un casino che metà basta». «Perché leggi questi libri di me*** alle tue figlie?», chiede un altro ancora. «Perché da grandi non facciano domande stupide come questa», chiude Cattelan in versione blastatore. Bacchettando un’altra follower così: «Dovesse venirti l’influenza mi raccomando non prendere l’aspirina. È contro natura. NATURAAAAAAHHHHH». O spiegando la trama del libro: «Mi obblighi a completare lo spoiler. I due papà non hanno rapito la bambina privandola della mamma. Lo so, lo so… ti ho rovinato il libro…»

La maggioranza dei fan del brillante presentatore, comunque, si sono posti subito dalla sua parte, chi a scrivere Ti amo e chi a promettere di comprare quel libro quanto prima. Ma c’è anche chi gli dà il suo appoggio con altrettanta ironia. «L’unica cosa scandalosa che vedo in questa foto è quella poltroncina in secondo piano», scrive un’utente. «Hai un bel coraggio a postare questi messaggi devianti! La camicia con la tuta non si mette!», commenta un altro, con una risposta molto simile a quella postata da Il Signor Distruggere per raccontare la polemica che stava montando su Instagram.
Ma una dei migliori botta e risposta resta quello di un racconto personale.
«La mia bimba ha 2 mamme, un papà e 6 nonni – scrive una follower – ed è una bimba felicissima e posso assicurare che questo nostro status le da tanti valori aggiunti. Purtroppo in giro c e tanta ignoranza e troppo abbiamo dovuto combatterla.. ma ora ha imparato bene ad argomentare se le viene detto qualcosa che la offende o che offende le sue mamme. Lei ha 7 anni, ma il suo cervelletto è già molto piu aperto di tanti tantissimi adulti! Impariamo dai bambini la semplicissima arte della non curanza del diverso ❤️ Grazie @alecattelan».
«Ti prego dimmi che il tuo vero nome è Carol e il tuo ex compagno si chiama Ross», risponde Cattelan, citando la trama di Friends che questo problema lo aveva già affrontato ormai vent’anni fa.

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.