Comunità omosessuali. Le scienze sociali sulla popolazione LGBT
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoricultureFranco Angeli - Collana Generisessualità

Comunità omosessuali. Le scienze sociali sulla popolazione LGBT

Gay, Lesbiche, Bisessuali e Transessuali. Persone “diversamente etero” le cui identità, rivendicazioni e peculiarità si compongono e ricompongono nel mosaico LGBT. Ma cosa significa appartenere ad una comunità omosessuale? Quali sono le rivendicazioni e i diritti per cui gli omosessuali oggi ancora si battono? Cos’è l’eterosessismo? Perché Berlino, Madrid e Tel Aviv sono città gay-friendly?
Il volume offre alle lettrici e ai lettori la risposta a queste e ad altre domande, attraverso un’inedita prospettiva sul tema offerta dalle scienze sociali. Accantonando ogni tentazione voyeuristica, tipica del vecchio paradigma scientifico, gli studiosi chiamati a scrivere in questo volume sdoganano vincoli e paradossi della società eterosessista, descrivendo l’omosessualità come una condizione “plurale” e “diffusa” del comportamento umano. Antropologi, giuristi, sociologi, linguisti, psicologi e teologi affrontano le omosessualità in chiave multidisciplinare, ciascuno con il suo portato analitico: si va dal matrimonio tra persone dello stesso sesso alle politiche arcobaleno; dall’identità di genere alla queer theory ; dall’inserimento lavorativo allo stato di progresso della ricerca scientifica.
Il libro è, solo in linea teorica, diviso in due parti: i contributi si sviluppano sulla linea lunga dell’uguaglianza-disuguaglianza, nel tentativo di ridurre, almeno nel tempo che il lettore dedicherà alla riflessione sul tema, la forbice democratica fatta di inclusione per la maggioranza (gli eterosessuali) e di esclusione per la minoranza (gli omosessuali).

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.