Coi tacchi alti nei bassifondi. Le confessioni dell'ultima superstar di Andy Warhol
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • EditoriBaldini Castoldi Dalai (collana I tascabili)

Coi tacchi alti nei bassifondi. Le confessioni dell'ultima superstar di Andy Warhol

Una sera, incontrandola a una festa, Truman Capote l’ha accolta dicendole: “Holly, tu sei il volto degli anni Settanta!” E in effetti è difficile trovare una figura in grado di impersonare tutto il glamour, la frenesia creativa, la follia e lo spirito underground del decennio meglio di Holly Woodlawn. Drag queen, marchetta, regina dei salotti artistici, spogliarellista, attrice in film d’avanguardia, tossicodipendente, cantante, musa ispiratrice di fotografi e musicisti: la Woodlawn è stata tutto questo, e molto altro ancora. Oggi Holly ha deciso di raccontare la sua vicenda umana e artistica in un libro che è al contempo spregiudicato ed esilarante. Dall’infanzia come ragazzino malinconico a Portorico fino alla conquista dei palcoscenici in abiti femminili, passando per l’officina del padre della pop art, le memorie di Holly Woodlawn sono lo stupefacente ritratto di un’esistenza vissuta col piede costantemente premuto sull’acceleratore. Sempre senza rimpianti e con piglio da vero combattente.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.