Wrangler: Anatomy of an Icon

Wrangler: Anatomy of an Icon
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (14 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Wrangler: Anatomy of an Icon

Prima di Jeff Stryker e Michael Lucas, Jack Wrangler è stato il numero uno del porno gay. La sua selvaggia e imprevedibile vita e carriera sono raccontate in questo provocante e sexy documentario. John Robert Stillman, nato in una famiglia già impegnata nel mondo dello spettacolo (suo padre era il produttore di “Bonanza”), dopo essersi fatto notare come cantante e go-go dancing nella comunità gay di West Hollywood, crea una nuova specie di celebrità prendendo il nome di Jack Wrangler. Apertamente gay, Wrangler entra in pieno nello spirito degli anni ’70 personificando le fantasie erotiche e sessuali di molti omosessuali dell’epoca. Fu la star di molti pornofilm dei primi anni ’80, come “Kansas City Trucking Co.”, “Heavy Equipment” e “Wanted” e divenne un marchio di qualità (se non altro erano garantiti dalle misure del suo equipaggiamento). Conquistò anche il porno etero partecipando, nei panni del fiammeggiante Belzebù, nel famoso porno “The Devil in Miss Jones II”. Fuori dallo schermo anche la sua vita personale fu altrettanto sensazionale. All’età di 33 anni s’innamorò e sposò Margaret Whiting, una pop star degli anni ’40, ormai 55enne. Ritiratosi dal porno sotto le insistenze di Margaret, riuscì ad evitare l’epidemia di Aids ma finì presto col ritornare al suo ruolo preferito. Contemporaneamente al suo lavoro, Wrangler si è sempre impegnato col movimento di liberazione gay, anche durante i 30 anni di matrimonio con Margaret.

Condividi

Commenta


trailer: Wrangler: Anatomy of an Icon

https://youtube.com/watch?v=s-f4-mruzCY%26hl%3Den%26fs%3D1

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.