White Night

White Night
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

White Night

Il giovane Kang Wong-gyu, un assistente di volo, torna a Seoul dalla Germania, dove ha un marito, per una breve visita. Qui, apprende che i teppisti omofobi che anni prima avevano aggredito lui e il suo ex amante sono tornati in libertà. A causa di questa storia non aveva mai voluto tornare a Seul. Mentre l’ex vorrebbe lasciarsi definitivamente il passato alle spalle e andare avanti, Kang ha altre idee. Una sera, Kang si trova con un corriere motociclista conosciuto alla cieca su internet e insieme a lui si prepara a una lunga notte di eventi. Sono due vite composte solo da una serie di fugaci momenti. Hanno a disposizione solo poche ore. Ma il passato di Won-Gyu getta una lunga ombra sull’appuntamento, e la loro notte insieme è nera come la pece nonostante le luci della grande città. Poichè tra poco devono di nuovo ripartire, hanno entrambi paura di attaccarsi troppo, e iniziano uno strano gioco di potere. Tae-Jun si unisce al suo nuovo amico che si mette alla ricerca di qualcosa. Vanno quindi in un posto che una volta era stato il luogo di un brutale attacco contro i gay… Il film è un’odissea urbana attraverso la città, pervasa da rabbia e desiderio, nella quale non tutti possono vivere la propria vita e l’esperienza dell’amore. Per un breve ma bellissimo momento questo film permette ai due protagonisti di stare semplicemente insieme. Film del primo regista gay dichiarato della Corea del Sud, Leesong Hee-il, conosciuto soprattutto per la sua bellissima opera prima “No Regret”, che anche in questo film riesce ad affascinarci con un miscuglio di mistero e melodramma.

Condividi

Commenta


Varie

Korea’s pioneering gay filmmaker LeeSong Heeil (he uses the queer convention of taking both his mother’s and his father’s surnames) follows up his rent-boy drama No Regrets with a tight, noir-ish story about a fateful, maybe life-changing sexual encounter. The moody Kang Won-gyu is back in Seoul from Germany (where he has a husband) for a very short visit. He’s heard that the thugs who gay-bashed him and his friend a few years ago are now out of jail. His former lover wants to leave the past behind and move on, but Kang has other ideas. On the wintery night streets (is it going to snow?) he runs into a motorcycle courier who is looking for the blind-date he arranged on the Internet. Their night together is long, eventful and emotionally difficult. But it sure as hell goes somewhere. (Tony Rayns)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.