Vorrei ma non posso. Il film

Vorrei ma non posso. Il film
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQQ
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Vorrei ma non posso. Il film

Il titolo si ispira alla campagna promossa dal Queever e dall’Associazione Quore, nel giugno scorso a Torino, città simbolo del movimento GLBT, in favore delle nozze gay: l’invio di quindicimila cartoline a Giorgio Napolitano affinché si facesse carico della istanza e simboliche cerimonie matrimoniali tra coppie omosessuali (e non) celebrati da rappresentanti istituzionali durante il Gay Pride di quell’anno. Non è un caso che il documentario si apra con le immagini, ormai lontane, evocative, della prima manifestazione svoltasi in Italia (era il 1980) nella quale, sulla pubblica piazza, si sposarono provocatoriamente tra uomini e tra donne. E inoltre: interviste alla Festa del PD a Bersani, Bindi e D’Alema, ad alcuni militanti durante una manifestazione leghista, ai partecipanti delle sfilate di Torino e Viareggio, le testimonianze di due coppie (una gay e una lesbica), gli interventi di Don Gallo e Paola Concia. (ToGay)

Condividi

Commenta


trailer: Vorrei ma non posso. Il film

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.