Il Vizietto II

Il Vizietto II
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (19 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Il Vizietto II

Non meno divertenti che nel capitolo precedente, in questo sequel Ugo Tognazzi e Michel Serrault, indossano nuovamente i panni di Renato e Albin, lo stereotipo della coppia gay anni 70. Ma questa volta sono alle prese con i servizi segreti e vivono un’ indimenticabile avventura senza esclusione di colpi… e travestimenti! Nel tentativo di ingelosire il suo compagno Renato (Ugo Tognazzi), il sempre eccessivo Albin (Michel Serrault) si siede in un caffè, vestito da donna con la speranza di essere rimorchiato. Ma Albin ottiene molto più del previsto. Nella sua rete cade una spia, che, che per consegnare un preziosissimo microfilm lo usa come ignaro corriere. Per sfuggire ad agenti segreti senza scrupoli Albin e Renato si nascondono in Italia, in una fattoria dove Albin finge di essere la moglie di Renato: un uomo travestito da donna travestita da uomo! Riuscirà Albin a sopravvivere alla caccia senza quartiere che gli danno le spie o sarà costretto fingere per sempre di essere una donna? Per apprezzare in pieno questo spassoso film è ovviamente necessario calare i personaggi nell’epoca in cui è ambientato e realizzato il film: quasi 30 anni fa, non ieri! La verve dei personaggi è indiscutibile e anche se abbondano stereotipi e luoghi comuni il regista non dimentica di farci riflettere sulla tematica della discriminazione e dell’integrazione. (Franc.)

Condividi

Un commento

Commenta


trailer: Il Vizietto II

https://youtube.com/watch?v=7ok8HSbbDO8%26hl%3Dit%26fs%3D1

Varie

Renato (Tognazzi), direttore di un locale di Nizza per travestiti, e Albin (Serrault), suo partner e soubrette, vengono invischiati in un affare di spionaggio: sgominano i malvagi e ritrovano l’amore di un tempo. Banale seguito del Vizietto, che cerca appigli in una trama gialla improbabile quanto gratuita. Tognazzi e Serrault rifanno stancamente le loro macchiette. (P. Mereghetti)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.