Vita & Virginia

Vita & Virginia
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLL
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Vita & Virginia

La storia della relazione tra Vita Sackville-West e Virginia Woolf, durata dieci anni e proseguita come amicizia fino alla morte della Woolf, è stata di fondamentale importanza sia per la vita di Virginia che per la sua produzione letteraria. Sin da giovanissima Virginia soffriva di depressione e disturbi nervosi, per questo il medico curante e il padre le consigliarono di trascurare la lettura e la scrittura e di dedicarsi maggiormente a lavori fisici, come il giardinaggio, che l’avrebbero aiutata a sentirsi meglio. Quando ad una festa con cena Virginia conosce Vita, già scrittrice di successo, è amore a prima vista (sebbene durante tutta la loro relazione abbiano consumato solo un paio di volte, come dichiarò Vita). Vita capisce subito che Virginia ha bisogno di recuperare la propria autostima coltivando quelle che sono le sue doti maggiori, come la scrittura e la riflessione, proprio l’opposto di quello consigliatole fino ad allora. Grazie a questi consigli, e soprattutto grazie alla spinta del forte sentimento che l’univa a Vita, Virginia ritrova passione per la vita e in questo periodo scriverà i suoi massimi capolavori, come Orlando (1928), Le Onde (1931) e alcuni importanti saggi. Il figlio di Vita, Nigel Nicholson, a proposito del romanzo “Orlando” ha scritto: “L’effetto di Vita in Virginia è tutto contenuto in Orlando , la più lunga e affascinante lettera d’amore in letteratura, in cui esplora Vita, la intreccia dentro e fuori secoli, la lancia da un sesso all’altro, gioca con lei, la veste con pellicce, merletti e smeraldi, la prende in giro, flirta con lei, lascia cadere un velo di nebbia intorno a lei”.
Il film, ricavato dall’omonima commedia di Eileen Atkins (1992) che ne ha scritto anche la sceneggiatura, si concentra su questi anni facendo spesso parlare le due protagoniste attraverso le lettere d’amore che si scrissero (togliendo un po’ di spontaneità alle due brave interpreti, Elizabeth Debicki,Virginia e Gemma Arterton, Vita).
Le due protagoniste, entrambe sposate, si lasciano trascinare da una passione che nasce prima sulla carta (le lettere che si scrivono durante il viaggio in Oriente di Virginia) e che diventa poi un faro per entrambe, una passione che il film vuole celebrare collegandola alla modernità attraverso una vivida esplorazione di genere, sessualità e creatività che ha permesso alle due scrittrici di superare le barriere sociali, trovando conforto nella loro connessione proibita. La Atkins ha scritto: “fino ad oggi si aveva un ritratto di Virginia troppo cupo, centrato sulla sua depressione. Io ho voluto che la gente riscoprisse la vera Virginia, una donna aperta alla vita, spesso anche spiritosa”. Il film ci offre “un resoconto ricco e sensuale del rapporto tra due donne straordinarie, un’esplorazione audace e contemporanea della fluidità sessuale, del genere e della letteratura stessa” (Michael Blyth)
Scrive il critico Katie Goh di Sight & Sound: “Vita & Virginia si concentra sia sul lavoro che sulla relazione delle due donne. La sceneggiatura di Button e Eileen Atkins fa del suo meglio per trasmettere quanto sia radicale la scrittura della Woolf e utilizza sequenze fantasy che si sviluppano nella testa di Virginia, come l’edera che cresce dai pavimenti di legno. È un tentativo di descrivere visivamente come Woolf ha visto il mondo – il suo passato, presente e futuro che esistono contemporaneamente. Peccato che il film non scavi maggiormente sotto la superficie… Anche la strana relazione tra loro – cosa che dovrebbe rendere Vita e Virginia più vicine ai nostri giorni – sembra non decollare mai. Il film cerca di fare qualcosa di nuovo con il film d’epoca, e fino ad un certo livello riesce a realizzarlo”.

synopsis

Vita and Virginia is a love story of the affair and the friendship between writer Virginia Woolf “Elizabeth Debicki”, and aristocrat Vita Sackville West “Gemma Arterton”. In 1922, when Vita receives an invitation their paths crossed in Bloomsbury with Virginia. Their romance overcomes all social boundaries, Virginia’s mental health struggles Vita’s recklessness and neither will ever be the same without the other.

Condividi

Un commento

  1. vanessa nicolson

    Una piccola correzione: Vita era mia nonna, sposata a mio nonno Harold Nicolson. Il nome di mio zio era Nigel Nicolson.
    Mi da tanta noia che tanti scrivano il nostro cognome con un ‘h’ – NON e’ Nicholson!

Commenta


trailer: Vita & Virginia

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.