Vacanze di Natale

Vacanze di Natale
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Vacanze di Natale

Cortina, inizio del decennio degli anni 1980, in pieno boom economico, le famiglie italiane più rinomate, tra cui spadroneggiano i ricchi signorotti milanesi, si danno appuntamento per trascorrere le vacanze natalizie nella località turistica delle Dolomiti. C’è la famiglia Covelli, una famiglia di ricchi costruttori edili, tra cui spiccano l’avvocato Giovanni Covelli (Riccardo Garrone),il capofamiglia annoiato dalla routine delle vacanze di Natale,che non sopporta la snobbissima moglie attenta solo all’immagine e poco alla sostanza,e che si trovano insieme ai figli,tra i quali ci sono,Roberto (Christian De Sica), giunto a Cortina d’Ampezzo direttamente da New York con la bellissima Samanta (Karina Huff), che però si scoprirà omosessuale e verrà ripudiato dai genitori,la sorella Diamante(Roberta Lerici)scorbutica e inquieta che ha un pessimo rapporto con Roberto; c’è poi il secondogenito Luca (Marco Urbinati) che pensa più allo sport e in particolare all’Associazione Sportiva Roma, che alla fidanzata Serenella (Antonella Interlenghi), che per gelosia gli farà credere che il suo migliore amico, il borgataro Mario (Claudio Amendola) si sia invaghito di lei. Mario, venuto in vacanza da Roma a Cortina con la sua famiglia un po’ rozza ma simpatica, la quale è composta dal padre Arturo Marchetti (Mario Brega), la madre Erminia (Rossana Di Lorenzo) e la nonna (Franca Scagnetti), è interessato in realtà a Samanta, e riuscirà a trascorrere con lei la notte di capodanno, con la promessa di rivedersi anche nei periodi successivi,quando le vacanze saranno finite,e a riappacificarsi con Luca,che gli chiedera’ scusa per aver creduto alla fidanzata Serenella. C’è poi Billo (Jerry Calà) che suona al piano bar dell’Hotel più importante di Cortina e che rincontra la sua ex fiamma Ivana (Stefania Sandrelli), moglie annoiata di un cummenda milanese arricchito e superficiale, Donatone (Guido Nicheli)che la trascura… (Wikipedia)

Condividi

Un commento

  1. thediamondwink

    Che dire, questo è il film cult di Natale, ancora accettabile come cinepanettone all’italiana, senza battute oscene e porcate a cui siamo stati abituati negli ultimi anni. Non manca niente, la neve, l’amore e una bella colonna sonora … da non perdere per chi ama le feste!

Commenta


Varie

Il film è stato girato in sole 3 settimane ed è uscito nelle sale italiane il 23 dicembre 1983; ha incassato 2.997.000.000 (lire)

In un grande albergo di Cortina, si intrecciano varie vicende sullo sfondo delle vacanze di Natale. Ci sono gli arricchiti che vorrebbero promuoversi socialmente, i playboy che rincorrono le signore, i mariti che cercano avventure extraconiugali, c’è chi ritrova il primo amore e chi ne cerca uno nuovo. E c’è un ragazzo che trova il coraggio di dichiarare ai genitori la propria omosessualità. Versione innevata di “Sapore di mare”, basato sulla presenza di star televisive, diretto con il consueto stile dallo specialista Carlo Vanzina. L’interpretazione di De Sica nel ruolo del giovane gay è forse l’unica nota originale. (Film.tv)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.