Utopians

Utopians
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LL
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica

Cast

Utopians

Roger è un papà single, probabilmente il peggior insegnante di yoga sulla faccia della terra e il più diabolico ristrutturatore di case che potreste trovare. La sua vita diventa ancora più complicata quando sua figlia Zoe ritorna a casa dal servizio militare, accompagnata da Maya, la ragazza che ama. Maya, diagnosticata schizofrenica, è appena uscita da una casa di cura ed ora viene a vivere con Roger e Zoe. Le tensioni in famiglia crescono quando Morris, un amico di Roger, offre loro di trasferirsi in una casa ben arredata per fare dei lavori di restauro. Gli studenti di Roger, sempre più frustrati per i suoi continui ritardi, le divagazioni della sua mente assente al posto di vere lezioni di yoga, e per il fatto che inizia a portare in classe un pit bull randagio, decidono di abbandonarlo. I lavori di restauro procedono malissimo, niente va come prestabilito, mentre aumentano i litigi… Tre persone ai limiti: della società, del controllo, della resistenza e del collasso. Il regista, qui al suo debutto, ha elaborato una forma distante dal dramma sociale. Il percorso della storia è disegnato in modo non-drammatico e non-lineare con scene che sono spesso separate da dissolvenze verso il nero. Con un’atmosfera fluttuante ed eccentrica e una delle più lunghe improvvisazioni di chitarra dai tempi di “Dead Man”.

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.