Uomini e filo spinato

Uomini e filo spinato
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica

Cast

Uomini e filo spinato

Durante il secondo conflitto mondiale, nel campo di prigionia McKenzie, in Inghilterra – dove sono raccolti seicento ufficiali tedeschi, sia della marina che dell’aviazione – scoppia, in seguito a un ordine del comandante, il maggiore Perry, una specie di sommossa, capeggiata da un ufficiale sommergibilista, Willi Schlueter. A domarla, in aiuto di Perry, viene inviato il capitano Jack Connor, un uomo indisciplinato, ma sicuro di sé e molto abile. Riportata la pace nel campo e fatto rispettare l’ordine contestato, costui sospetta che Willi, fanatico nazista, sia responsabile, oltre che dei disordini, di alcune misteriose uccisioni, di cui sono vittime i suoi commilitoni prigionieri [tra questi una coppia di militari gay, platealmente derisa dal comandante, che ne giustificherà l’omicidio dicendo solo che erano omosessuali]. Dopo aver tentato, invano, di conoscere la verità, egli scopre che Schlueter sta preparando la fuga, attraverso una galleria, per sé e ventotto sommergibilisti. Impegnato in una sfida personale con il tedesco, lascia che questi attui il suo piano, riservandosi però di intervenire all’ultimo momento, quando come previsto, un sottomarino raccoglierà Willi e i suoi uomini, in un punto deserto della costa… (Cinematografo.it). I militari gay sono rappresentati in modo positivo, eroi che perdono la vita in nome della giustizia, vittime di una primitiva e crudele omofobia militaresca.

Condividi

Un commento

  1. zonavenerdi

    In un campo di prigionia inglese, un gruppo di soldati tedeschi durante la seconda guerra mondiale tenta la fuga.

    Rese dei conti all’interno della compagine tedesca e furbizia in quella inglese che pur scoprendo il tentativo di fuga degli alemanni decidono di non fermarli.

    A me questo film non è piaciuto. Poca suspance e qualche sbadiglio di troppo …

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.