The times of Harvey Milk

The times of Harvey Milk
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGGG
  • Media voti utenti
    • (7 voti)
  • Critica
Varie

Cast

The times of Harvey Milk

Harvey Milk, membro del Consiglio Comunale (Board of Supervisors) di San Francisco e George Moscone, sindaco di San Francisco, furono assassinati dal Consigliere Comunale Dan White il 22 novembre del 1978. La vita di Milk, il suo impegno nel rappresentare la comunità gay di San Francisco, le sue conquiste politiche e le reazioni della città a questo efferato assassinio sono raccontati in modo intenso e originale in questo bellissimo documentario che nel 1985 ha vinto addirittura l’Oscar insieme a tanti altri premi. Un film di raro impegno dove le immagini si susseguono in un intrecciarsi di quadri a volte gioiosi a volte drammatici. E la voce stessa di Harvey Milk che, ferma e consapevole dei rischi e degli impegni assunti, fa da commento alla sua stessa vicenda.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Varie

Questo film, che racconta un pezzo importante di storia del movimento gay e delle sue rivendicazioni, ha vinto numerosi premi compreso l’Oscar del 1985 per il miglior documentario ed è stato votato come uno dei due migliori documentari degli ultimi dieci anni da una famosa rivista di cinema americana. Il film è stato recentemente selezionato dalla “University of California Film and Television” per essere restaurato e ristampato in Dolby stero 35 mm.
Nel 1978 Harvey Milk fu eletto nel Consiglio Comunale di San Francisco, diventando la prima persona gay dichiarata ad essere eletta ad una funzione pubblica in California. I suoi sforzi per unire e dare voce alla classe lavoratrice, alle femministe, ai gay e agli immigrati, avevano avuto successo. Un anno dopo, lui e il sindaco George Moscone furono assassinati da un collega di Milk, Dan White, anch’esso Consigliere Comunale ed ex poliziotto e pompiere. Questo documentario diretto Rob Epstein ricrea la tumultuosa storia del lavoro sociale e politico che Milk ha svolto per la comunità omosessuale e la difesa dei diritti civili, fino alla vittoria elettorale e all’efferato delitto che provocò una incredibile ed eccezionale reazione di tutto il popolo di San Francisco. Struggente la manifestazione del “candle-light memorial” che vide la partecipazione commossa di decine di migliaia di cittadini la sera stessa dell’omocidio. Altrettanto incredibile la partecipazione alle manifestazioni di protesta per la indulgente sentenza che emise il processo nei confronti di White (5 anni e mezzo): una folla enorme e arrabiatissima assalì come un tornado il Municipio di S. Francisco rompendo finestre e bruciando macchine della polizia.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.