The Party

The Party
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

The Party

Presentato in concorso alla Berlinale 2017 l’ultimo film di Sally Potter (ricordate il magnifico “Orlando” del 1992), una commedia nera, dal titolo ambivalente (sia festa che partito politico), lunga appena 70 minuti, girata in un lucido bianco e nero, che ci mette davanti una società, quella inglese, spaesata e senza punti di riferimento, una classe sociale abbiente, annoiata e incapace di vedere oltre il proprio naso. Un ottimo lavoro di analisi e introspezione degno della miglior drammaturgia inglese, che si avvale di un cast strepitoso, che la regista ha voluto tutto sempre presente sul set.
Un gruppo di amici si ritrovano nella casa di Janet (Kristin Scott Thomas) e del consorte Bill (Timothy Spall) per festeggiare l’elezione di Janet a ministro-ombra per i laburisti, avvenuta dopo un’estenuante campagna elettorale. Gli invitati sono gli amici più cari, la coppia formata da April (Patricia Clarkson) e Gottfried (Bruno Ganz), la coppia lesbica formata da Martha (Cherry Jones) e dalla sua giovane compagna incinta Jinny (Emily Mortimer), il manager Tom (Cillian Murphy) e la moglie Marianne, che però preannuncia il suo ritardo e arriva solamente nella parte finale del film.
Ognuno di questi personaggi sembra nascondere un segreto che viene svelato nel corso della serata, generando un’accattivante serie di colpi di scena che ci fanno dimenticare l’impostazione teatrale del tutto. A cominciare da Bill che annuncia a tutti di avere un male incurabile con pochi giorni di vita; seguito da Tom che rivela che sua moglie Marianne è da anni l’amante di Bill… La coppia lesbica appare come la più affiatata sebbene stia andando incontro alle incertezza dell’omogenitorialità.
La stampa inglese ha definito l’opera “Il miglior manuale di humor britannico”, un film intelligente e ricco di sfumature, che passa dal comico al tragico con estrema eleganza, con uno stile pungente ed estremamente efficace, fluente come una perfetta partitura musicale. Imperdibile per chi ama il cinema capace di entrare nell’anima dei personaggi.

synopsis

Janet hosts a party to celebrate her new promotion, but once the guests arrive it becomes clear that not everything is going to go down as smoothly as the red wine. To celebrate her long-awaited prestigious post as a Shadow Minister for Health and, hopefully, the stepping stone to party leadership, the newly-appointed British opposition politician, Janet, is throwing a party for friends at her London flat. Of course, in this select and intimate soirée, apart from Bill–Janet’s self-denying academic husband–a motley crew of elite hand-picked guests have been invited: There’s April, the sourly cynical American best friend; her unlikely German husband, Gottfried; there’s also Jinny and Martha; and finally, Tom, the smooth banker in the impeccable suit. But inevitably, before dinner is served, the upbeat ambience will shatter to pieces, as festering secrets will start surfacing in this perfect domestic war-zone. Undoubtedly, after this night, things will never be the same again.

Questo film al box office

Settimana Posizione Incassi week end Media per sala
dal 22/02/2018 al 25/02/2018 18  48.725  1.874
dal 15/02/2018 al 18/02/2018 14  95.988  2.086

Condividi

Commenta


trailer: The Party

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.