Stud Life

Stud Life
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT QQQ
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
Varie

Cast

Stud Life

JJ è una lesbica nera, sicura di sè, che si comporta e veste come una lesbica buch dei vecchi tempi. Seb, è un giovane gay bianco dalla lingua tagliente, dedito al sesso promiscuo, che a tempo perso l’aiuta nel suo lavoro di fotografa di matrimoni. Sono una coppia di amici molto stretti, sicuramente originale, che darebbero la vita uno per l’altra se necessario. JJ, dietro la facciata di una donna distaccata, è una persona molto sensibile e, come chiunque, desiderosa di una storia d’amore seria e impegnativa. Quando incontra Elle, una fantastica e bellissima diva, JJ capisce che il suo sogno si sta realizzando. Quello che non aveva previsto era che la sua grande amicizia con Seb potesse ora andare in crisi. Non riesce a dividersi in modo equo tra Elle e Seb. Sarà costretta a scegliere tra il suo nuovo e bollente amore e la sua vecchia e forte amicizia con Seb?… Il film del regista Campbell Ex, ex programmatore del festival gay di Londra, ci offre un luminoso sguardo sul lato più scuro della vita queer londinese. Gli autori l’hanno definito un post-moderno gay ‘Lola Darling’ per la generazione You Tube. Il film affronta il sesso, la sessualità e i tabù interni alla comunità LGBT. Il sesso occasionale, la promiscuità, le droghe, non vengono presentati come comportamenti devianti. La violenza può essere parte del sesso così come la guerriglia nelle strade. JJ e Seb abitano in un mondo dove i bianchi gay familiarizzano con la cultura di strada nera e rifiutano il perbenismo di facciata di certo mondo gay. Un affresco multi-culturale, una storia di desiderio polisessuale nella Londra contemporanea.

Condividi

Commenta


Varie

An assured feature debut from one-time LLGFF programmer Campbell X, this multi-cultural, polysexual tale of desire in contemporary London, feels fresh and real. Meet JJ, the black lesbian stud who looks and acts like an old-fashioned stone butch dyke and her best friend, a promiscuous, sharp-tongued, gay man, Seb, who also helps assist her work as a photographer. They are an attractive odd couple, outside the imaginings of most LGBT filmmakers. JJ’s emotional vulnerability in the face of an aloof woman lover reveals that in spite of her tough façade she is as desperate for love and commitment as anyone else. Although often very funny, the film’s got a serious intent in bringing to the screen the kind of people who are not content to accept standard issue identities. It’s funny, clever, radical, provocative and endearing all at the same time, quite an achievement for this genderqueer rom-com with a difference. (BFI)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.