Strange Fruit

Strange Fruit
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Strange Fruit

Dopo che un vecchio amico è stato trovato mutilato e impiccato ad un albero, un attraente avvocato gay afro-americano, Boyals, lascia New York City per una cittadina della Louisiana che aveva felicemente abbandonato anni prima. L’assassinio non è stato sufficentemente indagato dallo Sceriffo bianco del posto, famoso oltre che per il suo razzismo anche per la sua omofobia. Tanto che non ha nemmeno considerato di indagare e contattare altri neri gay della città. Boyals (che vediamo quasi sempre girare senza camicia, forse l’unica allusione alla sua sessualità) arriverà alla verità nonostante le molestie e gli intralci che gli metteranno le autorità locali e soprattutto il pregiudizio e l’omofobia della sottocultura popolare. Durante le indagini avrà anche modo di confrontarsi con se stesso e con la scelta che aveva fatto di fuggire da quei posti. Un film forte e avvincente sull’omofobia e sul razzismo della provincia americana.

Condividi

Commenta


Varie

Strange Fruit

Southern trees bear a strange fruit
Blood on the leaves and blood at the root
Black body swinging in the southern breeze
Strange fruit hanging from the poplar trees
Pastoral scene of the gallant south
The bulging eyes and the twisted mouth
Scent of magnolia sweet and fresh
And the sudden smell of burning flesh!
Here is a fruit for the crows to pluck
For the rain to gather, for the wind to suck
For the sun to rot, for a tree to drop
Here is a strange and bitter crop.

Musica e parole di Lewis Allan, copyright 1940

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.