La Stanza delle parole

La Stanza delle parole
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica

Cast

La Stanza delle parole

Anais Nin, scrittrice e pittrice, conosce il celebre Henry Miller, che è sposato con la stupenda June. Il suo rapporto con i due è ambiguo, tanto più che Anais è conquistata dal fascino di June. Uno psicanalista le fa capire che la sua attrazione per la giovane donna denota insicurezza, mentre Henry, nel suo inconscio, rappresenta il padre. Anais, infine, confessa a Henry ciò che prova per June. L’uomo, anzichè provare gelosia, dichiara che sia lui che la moglie sono “innamorati” di lei. Il loro rapporto deve restare però unicamente intellettuale. “Ricordate Henry & June? Derivato da un suo stesso lavoro teatrale, il film di Franco Molè è imperniato sull’ambiguo triangolo formato da questi tre famosi personaggi, ma qui, al contrario del film di Kaufman, le schermaglie di seduzione fra i personaggi si esplicano soprattutto attraverso il gioco inarrestabile delle parole. Con evidente disagio, degli attori e del pubblico” (M. Calderale, Segnocinema 57, 1992)

Condividi

Un commento

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.