Spider Lilies

Spider Lilies
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLL
  • Media voti utenti
    • (44 voti)
  • Critica

Cast

Spider Lilies

Sulla parete dello studio di Takedo c’è un quadro con un misterioso tatuaggio raffigurante il giglio del ragno d’oro (lycoris aurea), il fiore della morte che segna il sentiero che porta nel regno dei morti. Jade è affascinata da questo capolavoro e decide che deve possederlo anche lei. L’amica Takedo è riluttante. Jade non sa che l’immagine raffigura l’ultimo tatuaggio del padre di Takedo. Jade è anche all’oscuro del fatto che le due giovani donne si sono già incontrate parecchi anni prima. Dieci anni indietro, Takedo sopravvisse a un terremoto che uccise suo padre e mise in coma il suo giovane fratello, da allora ricoverato in clinica. Takedo decise allora di seguire la strada del padre e diventò un artista di tatuaggi. Prese come maestro il grande Sensei Yoshi e in breve tempo fu capace di tatuare sul suo braccio il suo segreto, il fatidico giglio del ragno, l’ultima immagine che suo fratello vide prima di entrare in coma. In quegli anni, Jade era affascinata da Takeko che le aveva detto di avere perso la madre durante il terremoto. Questa bugia la costrinse però a mettere fine alla loro amicizia. Ora Jade è 18enne e consegna a Takeko il suo biglietto da visita. Appena Takeko torna dall’ospedale dove è in coma il fratello, entra in internet per vedere il sito di Jade. Scopre così che Jade non è solo una giovane studentessa, ma una ragazza che si guadagna da vivere col cybersex. Involontariamente, le due giovani donne si trovano al centro di una operazione della polizia segreta, della quale nessuna delle due è a conoscenza. (Berlinale 2007)

Condividi

15 commenti

  1. regina77

    La recensione andrebbe rifatta: come scritto in precedenza, la trama è errata in diversi punti. Il film è carino, niente di eccezionale. Ovviamente da interpretare in chiave orientale: il significato di tutto cambia, compresi i tatuaggi che hanno il sapore di un rituale.. 6

  2. bel film peccato che nn ho capito molto di quello che hanno detto dato che lo visto in lingua originale e nn credo si trovino i sottotitoli o soltato intuito si cmq e vero la trama e parecchio sbagliata cmq sisi bel film e sopratutto belle attrici

  3. Il film è veramente bello, ti rimane nel cuore.
    (si trova in lingua originale coi sottotitoli in italiano.. ma non capisco per quale oscuro motivo abbiano censurato la scena più bella e innocente…)Merita comunque vederlo.

  4. Mo Li Hua

    Non so chi abbia scritto questa recensione, ma è in alcuni punti scorretta (il fratello di Takeko non è in coma… e questo è solo un esempio).

    Se è possibile sarebbe meglio modificare la recensione.

    xie xie

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.