S&M Sally

S&M Sally
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LLL
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

S&M Sally

Per la terza volta la regista Michelle Ehlen è anche protagonista in un suo film, nei panni del suo irresistibile personaggio ‘Butch Jamie’, una robusta lesbica mascolina (butch), insicura, un po’ goffa e una certa predisposizione a mettersi nei guai. La prima di queste commedie comico-sentimentali era stata Butch Jamie (2007), seguita dal sequel Heterosexual Jill (2013). In questo terzo capitolo Jamie è da circa un anno accoppiata con la sua fidanzata Jill, una ‘lesbica femme’ molto carina. Le due hanno fatto il grande passo di andare a vivere assieme e ora vivono tranquillamente il loro tradizionale rapporto butch/femme. Jamie però inizia a diventare ansiosa dopo aver scoperto che la sua fidanzata Jill ha avuto in passato delle esperienze di bondage/sado-maso (BDSM) e ora cerca di introdurre dei giochi BDSM nei loro rapporti intimi. Jame per mantenere piccante il lato sessuale del rapporto e per sentirsi all’altezza delle aspettative sessuali di Jill, ha la cattiva idea di proporle di frequentare assieme un club BDSM. In questo club, Jamie decide di usare lo pseudonimo di Sally. Essendo la butch della coppia, Jamie dà per scontato che spetti a lei il ruolo dominante e attivo, ma Jill non ha nessuna intenzione di essere sottomessa a Jamie, anche perché era stata dominante nelle sue passate esperienze BDSM. Assistiamo cosi ad un cambio di ruolo all’interno della relazione, dove Jill, la partner più femminile, lotta per la posizione dominante e vince, facendo scattare in Jamie insicurezza riguardo alla sua identità di butch.
Mentre Jamie ha i suoi problemi con il BDSM, il suo migliore amico, David, senza saperlo si ritrova coinvolto in una situazione di ‘poli-amore’, quando inizia a vedersi con lo stesso ragazzo che frequenta la sua amica Lola, Sebastian, un tipo molto sexy, bisessuale e poligamo. David e Lola entrano in competizione per chi deve andare a letto con Sebastian, poi lui propone ai suoi due amanti un rapporto intimo a tre. Entrambi accettano per sembrare disinibiti, ma ognuno spera che l’altro si tiri indietro per primo.
La regista ha dichiarato di avere avuto in passato delle esperienze BDSM. Il film oltre ad essere divertente ha il merito di trattare di un argomento tabù come il BDSM in modo realistico e senza dare giudizi morali. Con un fine quasi didattico, ci viene spiegato l’utilizzo dei vari toys e le varie pratiche (fustigazione, giochi col fuoco..). Il club, pur essendo arredato come una prigione sotterranea, non è descritto come un posto squallido, ma anzi vediamo che è anche fornito di una comoda ‘area snack’ dove le nostre eroine possono comodamente fare merenda con gallette e formaggio, mentre attorno a loro gli altri clienti si danno da fare. (MM)

Condividi

Commenta


trailer: S&M Sally

Varie

When Jamie finds out her girlfriend Jill has spent time exploring BDSM, her insecurities about falling behind in the bedroom push her to propose that they start going to underground clubs. Jamie decides to use the pseudonym Sally so she can stay anonymous but still look like she’s using her real name, which apparently she thinks makes her look cool. Identifying as the butch one in a traditional butch/femme couple, “Sally” assumes she will take the dominant role in their escapades, with Jill as her submissive, but Jill has ideas of her own. Meanwhile, their friends Lola and David start dating the polyamorous bisexual Sebastian, who proposes to have a threesome. They quickly agree without planning to follow through, expecting the other one to back out first so they can save face with their new boyfriend. A provocative and hilarious ride, S&M Sally details the unexpected journey that happens when your insecurities push you outside of your comfort zone, leading you down a path for which there is no going back.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.