Silvana

Silvana
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LL
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer

Cast

Silvana

“Nel 2014, la popolarità di Silvana Imam nella scena hip hop svedese si consolida quando il suo brano “Imam” raggiunge la prima posizione. Una registrazione della rapper che ascolta alla radio l’annuncio della posizione della sua canzone in vetta alle classifiche, non è che la dramamatica introduzione a Silvana. Questo primo lungometraggio del trio di registe Mika Gustafson, Olivia Kastebring e Christina Tsiobanelis segue la carriera della rapper nel corso degli anni seguenti al successo, introducendo anche dettagli biografici come video girati in casa nella metà degli anni ’90, quando la famiglia di Silvana si trasferì dalla Lituania alla Svezia. Essendo figlia di madre lituana e di padre siriano, l’identità culturale è un tema critico in questo documentario, così come l’identità di genere e la sessualità, poiché le registe testimoniano la nascente relazione e la conseguente storia d’amore tra Silvana e la collega pop star Beatrice Eli.
Le registe delineano rapidamente i vari aspetti della rapper femminista. Quest’ultima, nella brillante introduzione in cui spiega a un prete che tre registe vogliono riprenderla in una chiesa per girare un film, si immedesima subito nella parte. Mentre festeggia la sua prima posizione dimostra di essere una persona dalle mille sfaccettature, esuberante e sicura di sé. In lei, però, è presente anche un aspetto più vulnerabile, che si percepisce quando balla nuda in una foresta, raccontando della sua paura di essere amata e della consapevolezza che diventare un personaggio pubblico non sia sempre rose e fiori. Afferma con dispiacere: “È dura quando sei ubriaca e le persone ti riconoscono; è tutto nuovo per me e ho il timore che nessuno possa amarmi.
Il suo orientamento sessuale cambia quando incontra la collega musicista Eli. Le due diventano icone lesbiche e acquistano notorietà quando parlano del loro amore nelle interviste. Il film, però, eccelle durante i momenti intimi, quando la coppia discute della loro musica, della società svedese e della natura dei fan. La parte meno riuscita è quando il prezzo del successo bussa alla porta. Si ascolta una telefonata tra Silvana e la sua manager Babak Azarmi in cui la rapper le dice che vuole annullare un concerto a Parigi e che ha bisogno di prendersi una pausa. Da questo momento le circostanze esatte o i filmati di Silvana vengono a mancare. Le registe mostrano invece l’artista che spiega come è arrivata a odiare le interviste e i giornalisti e quanto sia stato difficile affrontare l’anno successivo alla sua carriera.
L’altro rapporto chiave è tra Silvana e i suoi genitori. Nel 2015, va a trovare la sua famiglia in Lituania e lì si rende conto che non può dichiarare la sua omosessualità liberamente. Suo padre diventa una figura ancora più rilevante nel film quando la cantante ritorna dalla pausa e chiede ai suoi genitori di partecipare alle sue registrazioni, ma le registe non insistono troppo sul rapporto tra i genitori e le sue origini siriane. Il documentario mostra la felicità di Silvana quando suo padre firma una bandiera arcobaleno, ma il motivo per cui questo gesto è così importante per lei viene lasciato all’immaginazione. Detto questo, il film è un eccellente ritratto dell’artista e tratta tematiche importanti con una certa vivacità e uno stile divertente.” ( Kaleem Aftab, Cineuropa.org)

synopsis

The feature debut by filmmaking trio Mika Gustafson, Olivia Kastebring and Christina Tsiobanelis follows the rapper’s career over the next few years and intersperses it with biographical details through the use of home videos shot in the mid-1990s, when Silvana’s family moved to Sweden from Lithuania. Given that she is the daughter of a Lithuanian mother and Syrian father, cultural identity is a hot topic in this documentary, as are gender identity and sexuality, as the filmmakers bear witness to the blossoming relationship and then romance between Silvana and fellow pop star Beatrice Eli.

Condividi

Commenta


trailer: Silvana

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.