(S)ex list

(S)ex list
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

(S)ex list

Ally (Anna Faris), nonostante i numerosi fidanzati avuti in passato, alle soglie dei trent’anni non ha ancora trovato il principe azzurro, l’uomo della sua vita. In seguito alle suggestioni dovute alla lettura di un articolo su un quotidiano, la ragazza decide di incontrare i diciannove ex partner, supportata dall’aiuto di Colin (Chris Evans), nuovo vicino di casa. Tra fantasmi del passato e situazioni imbarazzanti, Ally scoprirà che l’uomo adatto a lei sarà proprio il ventesimo, molto più vicino di quanto immagini… Secondo le statistiche usa e getta di un settimanale femminile, il numero medio di uomini con cui va a letto una donna americana è 10,5. Ally Darling, prossima a fare da damigella d’onore al matrimonio della sorellina, scopre con sgomento che la sua lista conta ben 19 compagni di letto e decide, per non sentirsi troppo sgualdrina rispetto alla media nazionale, di fermarsi lì. L’unico modo per non eccedere il numero è ripescare nel mucchio: ripassare l’elenco di ex in cerca di un partner con cui convolare a giuste e morigerate nozze. A differenza della promiscua e ossigenata Ally, il film di Mylod non tenta di superare la media nazionale in alcun modo: la sceneggiatura telefonatissima, con ovvia morale annessa (solo con chi ti ama puoi essere te stessa, ovvero non vergognarti della tua doppia decina di amanti), asseconda la tendenza alla volgarità in tinte rosa della recente commedia Usa quel tanto che basta, ma scivola nei più biechi cliché da rom com. Anna Faris, comica dalla vena demenziale che aveva le potenzialità per far deragliare il genere su binari altri, sgrana gli occhioni in un ruolo che dieci anni fa avrebbero dato a Jennifer Aniston. Il film ha almeno il merito di confermare le doti da commediante del simpatico Chris “Capitan America” Evans, purtroppo non prima di averlo sottoposto a un’inutile sequenza di “strip pallacanestro” per mostrarne i pettorali ipertrofici. (Ilaria Feole, Film.tv) Nel film sull’aggiornamento di una lista di 20 ex amanti non poteva mancare quello che è ‘diventato’ gay, che comunque non possiamo rivelarvi. Ma se volete proprio vedere questo film, ribadiamo che l’unico motivo d’interesse sono i nudi parziali di Evans.

Condividi

Un commento

  1. zonavenerdi

    Giovane ragazza appena licenziata, sulla via per il ritorno a casa, legge su una rivista un articolo in cui si dice che la media nazionale di ex è 10,5 e che il numero massimo per non essere considerate delle “troie” è di 20. Lei è a 19 e con la sorella minore che sta per sposarsi crede di essere sulla strada pern rimanere zitella a vita.

    Ora perchè una ragazza che ha appena perso il lavoro si occupa di rintracciare i suoi ex, invece di cercare una nuova occupazione? Mistero!

    Comunque il lieto fine è assicurato grazie al vicino di casa che l’aiuta belle indagini. Il film l’ho trovato molto divertente e gli attori molto bravi. Poi Chris Evans era praticamente sempre nudo.

Commenta


trailer: (S)ex list

Varie

In Boston, the promiscuous Ally Darling is fired from her job in a marketing company. When her sister Daisy is arranging her wedding party, Ally reads an article in a women’s magazine stating that women that have slept with more than twenty guys usually do not get married. Ally counts her affairs and realizes that she has slept with exactly twenty boyfriends. Ally decides that the next man that she sleeps with will be her husband. Ally decides to seek out her former boyfriends and asks her next door neighbor, the womanizer Colin Shea, to help her to find them to check whether any of them has improved his life. Ally and Colin become close friends. Meanwhile Ally meets Jake Adams, who was her sweetheart in high school and now is a successful businessman. She believes she has found her Prince Charming. (Imdb)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.