Sassy Pants

Sassy Pants
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Sassy Pants

Bethany Pruitt (Ashley Rickards) è l’unica studentessa della sua classe in quanto studia a casa sotto la guida severa della madre June (Anna Gunn). Soggiogata e afflitta insieme al giovane fratellino Shayne (Martin Spanjers), ha come unici momenti di sfogo la lettura della rivista di moda giovanile che le manda il padre gay assente. Attende con ansia ogni numero, ritagliandone immagini e articoli che incolla nel suo album personale. Costretta dalla madre ad iscriversi ad una università on-line, ha come unico momento di fuga gli incontri segreti col bel vicino di casa Hector (Rene Rosado). Quando la madre scopre questa tresca, va su tutte le furie, arrivando a distruggere il suo amatissimo album dei ritagli. E’ troppo, Bethany decide di fuggire per recarsi dal padre (Diedrich Bader) che vive col suo giovane amante in una casa mobile. Qui la vita non è più facile, anche per le ristrettezze economiche della nuova famiglia, ma Bethany trova grande solidarietà e amicizia nel quasi coetaneo compagno del padre, Chip (divertentissima interpretazione di Haley Joel Osmont, il ragazzino de Il sesto senso, qui in canotta e pantaloncini super-corti), che l’aiuta a trovare impiego presso il negozio di una catena di vendita di abiti a basso prezzo. Intanto il padre gay la sopporta sempre di meno e spesso cede all’alcool. Per di più nuovi problemi arrivano dallo spietato collega di lavoro. Anche il mondo ‘vero’ non è molto migliore di come viveva con la madre. La salvezza e nuove prospettive arrivano quando Bethany viene a conoscenza della Fashion Art Technology Institute… Opera prima di una regista da seguire con grande attenzione, che ha raccontato così il suo film: “Quando scrissi la sceneggiatura ero certa di stare facendo un’opera divertente, ma quando veniva letta da altri alcuni dicevano che si trattava di un film triste e amaro. Ho poi capito perchè il film suscitava sentimenti così diversi, a partire dal fatto che era un film inusuale, unico nel suo genere, che mescolava effettivamente momenti tristi e divertenti”. In effetti vedendo il film spesso non sappiamo se ridere o commuoverci, grazie soprattutto all’originalità della sceneggiatura e alla spontaneità e bravura di tutti gli interpreti..

Condividi

Un commento

Commenta


trailer: Sassy Pants

Varie

CRITICA:

“From the minute it began this quirky movie had me, hearkening back to other Indy greats like “Welcome to the Dollhouse.” The cast was amazing. Stand-outs for me in the supporting cast were Haley Joel Osment as the uber-gay trailer trash boyfriend with a heart of gold, and the ailing always coughing Jenny O’Hara as the tough as nails grandma with (you guessed it) a heart of gold. However, the understated performance by Ashley Rickards stole the show. The writing is smart, funny and current which is a huge compliment in today’s overly-hip-trying-too-hard environment, and Sohn’s directorial debut in a feature length movie is to be applauded. The relationships are real, dysfunctional, but loving. The poignant ending of the movie left me wanting more.” (Imdb)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.