Saint Jack

Saint Jack
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT G
  • Media voti utenti
    • (1 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Saint Jack

Un bel dramma stile anni cinquanta, dove troviamo di tutto. Ambientato in un bordello ci presenta dei rapporti umani assai differenti da quelli che il cinema sulla malavita americana ci ha di solito fatto conoscere. Ma tanta serenità ed umanità dovrà comunque fare i conti con la un’altra realtà assai più violenta. Il personaggio gay di questo film è del tutto secondario ma la sua storia coinvolge il protagonista costringendolo a confrontarsi con la tematica dell’omosessualità e come essa debba considerarsi un fatto degno di rispetto ed umana comprensione. Il film è bello ed avvincente. Leale nel presentare il tema dell’amicizia e dell’onestà di fondo che va oltre qualsiasi apparenza. Da vedere.

Condividi

Commenta


Varie

Nato a Bufalo, l’italo-americano Jack Flowers da anni vive a Singapore ove si guadagna da vivere nel giro della prostituzione. Nonostante la spietata concorrenza di autentici gangsters, Jack tiene rapporti molto umani con le donnine e con il personale di servizio; e riesce un poco alla volta a mettere insieme una casa allegra “tutta sua”. Nel frattempo diviene amico di William Leight, un ragioniere che, venendo da Hong Kong, si presenta puntualmente ogni anno per mettere ordine nei conti del signor Ying, dietro il quale Jack è solito trincerarsi. Quando i concorrenti spietatamente devastano la casa del Flowers e minacciano la sua stessa vita, l’avventuriero si trova costretto ad accettare la proposta di Eddy Schumann, un funzionario americano, incaricato di intrattenere i soldati reduci dalla guerra del Vietnam e in procinto di ritornarvi. Quando, nel corso di una sua visita, William muore, è Jack a curarne le onoranze funebri e a mettersi in contatto con la moglie dello stesso, Margareth. Jack Flowers, tuttavia, incomincia a sentirsi spaesato e accoglie una nuova offerta del viscido Schumann che gli promette 25.000 dollari per delle fotografie con cui ricattare un senatore americano dalla condotta equivoca. Jack riesce nell’intento ma, quando si tratta di consegnare le fotografie al committente, nega di averle fatte e le butta in acqua. In questo modo, seguendo una morale tutta sua, Saint Jack ha forse perso ogni possibilità di distaccarsi dal lurido mondo di Singapore.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.