Sagat

Sagat
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Eros
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Sagat

Per il regista, fotografo e scrittore Bruce LaBruce è l’equivalente porno di Marilyn Monroe. La regista e drag queen ChiChi LaRue lo paragona a Madonna. Lui è François Sagat, pornostar gay francese che in pochi anni ha raggiunto una fama internazionale, oltre i confini del cinema a luci rosse, arrivando a recitare con registi del calibro di Christophe Honoré e Bruce LaBruce. Il documentario ripercorre le tappe della sua vita, dalla giovinezza a Cognac al suo arrivo a Parigi, dall’esordio nel mondo del porno francese al successo negli USA grazie ai film della Titan, fino all’incontro con artisti, cineasti e fotografi che lo hanno definitivamente consacrato come artista a tutto tondo. Un uomo che per reagire alla sua fragilità ha scolpito e modellato il suo corpo con ossessione metodica, dal celebre tatuaggio a forma di scalpo sulla nuca al fisico scultoreo.
Il film raccoglie le testimonianze di familiari, conoscenti e registi che hanno lavorato con lui. Il risultato è una via di mezzo tra un documentario e una seduta analitica, nella quale Sagat mette a nudo la sua anima, parlando della sua idea di felicità e di amore, del successo, del suo rapporto con il cinema a luci rosse: “Il porno mi ha aiutato a capire che il sesso era qualcosa di cui avevo paura. Il porno ha dato una nuova direzione alla mia vita, ha sottolineato il fatto che dovevo superare una prova che mi ero autoimposto”. (Gender Bender)

Condividi

Un commento

Commenta


Varie

Following Sagat’s working career “Sagat: the Documentary” gives a rare behind the scenes glimpse into this cult actor’s approach to performance.

Acteur et performer iconoclaste à la plastique herculéenne de super héros contemporain, on ne présente plus François Sagat, devenu icône gay internationale. Parrain d’une génération et modèle de succès, de virilité et de liberté pour des milliers de fans à travers le monde, il est devenu un phénomène underground à la personnalité insoumise et créative. François Sagat séduit et inspire les artistes, les photographes de mode, les cinéastes et les créateurs. Il nous ouvre les portes de sa vie : de sa province natale à Cognac à ses débuts à Paris, du succès pornographique aux États-Unis à sa collaboration en 2010 avec Christophe Honoré dans « L’homme au bain » et avec Bruce LaBruce dans « L.A. Zombie ». François Sagat nous invite également à pénétrer l’univers caché de l’industrie du porno à San Francisco. (http://www.citegay.fr)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.