La Regina Cristina

La Regina Cristina
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
  • Critica
Varie

Cast

La Regina Cristina

In questo film abbiamo l’unica performance drag della Greta Garbo. La Regina Cristina era omosessuale ma il film la presenta assolutamente etero. Anche la Garbo era omosessuale e qui sembra divertirsi a calcare, con ottimi risultati, l’impronta mascolina della regina. Nella prima mezz’ora del film tutti gli interessi della regina sembrano rivolti alla contessa Ebba. Abbiamo pure uno dei più bei baci sulla bocca tra due donne della storia di Hollywood. Voluta anche l’ambiguità della scena che riporta le espressioni dei servitori della locanda quando vedono che la regina, vestita da uomo, ha dormito con Antonio. Secondo le biografie la Garbo era in quel periodo innamorata della D’Acosta ed insieme avevano progettato il film. La D’Acosta fu esclusa dal cast proprio per evitare allusioni lesbiche sulla regina.

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Un commento

Commenta


Varie

Cristina, succeduta a suo padre Gustavo Adolfo sul trono di Svezia, governa il Paese con sapiente fierezza. Lord Magnus, il tesoriere di corte, è l’amante di Cristina e vorrebbe farsi sposare. Essa è ben capace di tenere a distanza l’audace pretendente, come anche il Principe Carlo che i sudditi desidererebbero ella scegliesse per marito. Ma un giorno Cristina, vestita, come usava spesso, da uomo, aiuta un cocchiere a liberare dalla neve una vettura, che è quella di Don Antonio ambasciatore di Spagna. La sera l’ambasciatore e l’improvvisato giovanotto si ritrovano, in una locanda, dove per ristrettezza di spazio, si devono adattare a dormire nella medesima stanza. Don Antonio scopre che il suo compagno è una donna e i due s’innamorano; ma verrà a sapere che essa è la Regina solo quando a corte ne chiederà ufficialmente la mano per il suo Re. A corte i due continuano la relazione, che è ostacolata, anche con pretesti politici, da Magnus. Cristina risolve la situazione abdicando in favore di Carlo e se ne va con l’ambasciatore. Ma Magnus provoca quest’ultimo a duello e lo uccide. Cristina parte sola, avendo perduto con il trono anche l’amore.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.