Radio Sahar - 88.7 FM

Radio Sahar - 88.7 FM
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT Q
  • Media voti utenti
    • (11 voti)
  • Critica
Guarda il trailer Varie

Cast

Radio Sahar - 88.7 FM

Radio Sahar è la prima radio comunitaria indipendente interamente gestita da un gruppo di otto coraggiose donne ad Herat, una delle città piu conservatrici situata nell’Afghanistan nord-occidentale, al confine con l’Iran. Il film ci racconta come lavorano e vivono queste donne impegnate in una battaglia, che ha del miracoloso, per la conquista dei diritti umani legati principalmente ai problemi delle donne, dei bambini, e delle persone omosessuali (l’omosessualità in questo paese sembra un tabù invalicabile). In Afghanistan la radio e’ il mezzo di comunicazione più diffuso. Ogni famiglia ne possiede una, nonostante nella maggioranza delle case manchi la corrente elettrica, ed essa rappresenta senza dubbio l’unico veicolo di informazione ed educazione, vitali per il reale sviluppo dei “nuovi diritti”. Il film ci presenta anche le reazioni e i cambiamenti che avvengono nella popolazione che ascolta le trasmissioni di questa radio.

Condividi

Commenta


trailer: Radio Sahar - 88.7 FM

http://www.alessiovalori.com/index.php?page=docs

Varie

Radio Sahar è la prima radio comunitaria indipendente interamente gestita da un gruppo di otto coraggiose donne ad Herat, una delle città piu conservatrici situata dell’afghanistan nord-occidentale, al confine con l’Iran. Grazie all’aiuto fornito da IMPACS, una NGO canadese che si occupa del ruolo dei media nella costruzione della pace, nell’ottobre del 2003 la radio ha incominciato la sua programmazione, incontrando non pochi problemi per sviluppare programmi focalizzati su problematiche sociali e diritti umani. Ancora oggi le donne di radio sahar conducono una battaglia quotidiana per imporre le proprie scelte editoriali ed essere fedeli agli obiettivi della radio.
In Afghanistan la radio e’ il mezzo di comunicazione più diffuso. Ogni famiglia ne possiede una, nonostante nella maggioranza delle case manchi la corrente elettrica, ed essa rappresenta senza dubbio l’unico veicolo di informazione ed educazione, vitali per il reale sviluppo dei “nuovi diritti”. La station manager di Radio Sahar è la ventitreenne Humaira Habib, una giovane e coraggiosa donna laureata da poco in giornalismo all’università di Herat. Negli ultimi tre anni si è dedicata interamente al suo lavoro: ha incominciato come tecnico del suono, per poi diventare reporter e infine oggi è Programme Controller. Humaira occupa il suo tempo facendo altri due lavori oltre al suo impiego in radio: legge il Corano in una scuola per ragazze e, due volte alla settimana, la sera tardi, va in uno studio dove doppia i film. Al momento sta dando la sua voce a Nicole Kidman nel film “The Others”.
Come riesce Humaira a conciliare tradizione ed innovazione, passato e futuro? “I Believe in Miracles” seguira’ tre livelli narrativi:
– la vita quotidiana all’interno della radio, mostrando come Humaira lavora con le sue colleghe, quali le dinamiche tra di loro mentre si discutono i programmi e si organizza la loro messa in onda. Seguiremo inoltre Humaira all’esterno della radio nella sua vita privata.
– la storia raccontata nei reportage. Seguiremo le giornaliste di Radio Sahar mentre realizzano i loro servizi. conosceremo direttamente le storie di coloro di cui parla nei reportage
– gli ascoltatori della radio e l’impatto che ha sulla società. Seguiremo due famiglie e vedremo i piccoli cambiamenti nella loro vita quotidiana, mostrando come la radio influenza le loro scelte e la loro vita.
Il filo conduttore sarà la voce di Radio Sahar, questa voce fuori campo, narratrice, che unirà tutte le storie. Sarà la porta che ci permetterà di entrare nella vita di queste persone. Ogni punto di vista e’ diverso e, come in un gioco di specchi, le immagini costringeranno lo spettatore a cercare cosa ci sia dietro, cosa ci sia dall’altra parte. (Cartella Stampa)

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.