Quartetto

Quartetto
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT LL
  • Media voti utenti
    • (2 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Quartetto

Il film si apre, a mo’ di prologo, con una festa per il capodanno del 2001, durante la quale Angelica mette in scena un tentativo di suicidio un po’ teatrale, tagliandosi le vene dei polsi nella vasca da bagno. Successivamente, nell’arco di qualche settimana, assistiamo all’intrecciarsi delle vicende sentimentali, familiari e di lavoro di Angelica e delle sue tre amiche, tutte giovani attrici, il “quartetto” del titolo.

Condividi

Un commento

  1. Mi è piaciuto nel complesso.. Le storie, gli intrecci di questo quartetto di donne, a volte anche drammatiche, sono interessanti da seguire. Dallo stesso regista del cult lesbo ‘Immacolata e Concetta’..

Commenta


Varie

Ad una festa per il capodanno 2001, Angelica mette in atto un tentativo di suicidio un po’ teatrale, tagliandosi le vene nella vasca da bagno. Nelle settimane successive, Angelica intreccia la propria vita con quelle di altre tre amiche, sue coetanee. Irma, 25 anni, vive da sola, laureata in antropologia, ha l’occasione di lavorare in una soap-opera, ma ha anche ricevuto una proposta di lavoro dal Brasile. Un giorno la madre le scrive, per dirle che il padre, mai individuato, invece esiste, ha 60 anni, insegna all’università di Torino. Irma è amica di Francesca, che vive tra Milano e Roma. Quando le rivela di essere innamorata di lei, Irma accoglie Francesca a casa e le due ragazze vivono insieme. Francesca è attrice, orfana dall’età di 16 anni, e adottata da Aldo, già amico del padre, suo agente e amante. Eva, 23 anni, è arrivata a Roma per fare l’attrice. Tra feste e droga, ha un rapporto turbolento con il coetaneo Guido. Sofia, madre di Eva, arriva a Roma stressata in seguito alla separazione dal marito. Si stabilisce a casa di Eva, è ancora molto attraente, e finisce che Guido si innamora di lei e che Eva, tornando a casa, li scopre insieme e reagisce mettendo la mamma alla porta. Ecco ancora Angelica, che con i guadagni del lavoro in televisione, si è comprata un piccolo appartamento. Invece che l’attrice, Angelica vuole fare la regista e con la macchina a mano va in giro a fare domande alle sue tre amiche. Saputo della malattia della mamma Elena, Angelica la assiste nella operazione e la segue con affetto. Quando però è a casa con Eva, che si allontana un attimo, Angelica piazza la telecamera al centro della stanza, quindi sale sulla finestra e si lascia cadere.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.