Quando sarò una star

Quando sarò una star
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGG
  • Media voti utenti
    • (8 voti)
  • Critica

Cast

Quando sarò una star

Diana de Montalte è un’attrice parigina senza lavoro. La sua ambizione la divora e le pesa molto questo ozio forzato. Conduce una vita esagerata e frivola, dividendo col figlio un lussuoso appartamento. E’ vedova di un cantante degli anni 80, Farid Daoudi, famoso per avere composto la canzone « Quand je serai star ». Il figlio Marc, 23enne, omosessuale e sieropositivo, ha con la madre un rapporto allo stesso tempo intimo e distante. Ha abbandonato gli studi nel tentativo di staccarsi dalla madre, ed è diventato Steward in una compagnia aerea. Frequenta uno dei suoi colleghi, un giovane provinciale venuto a Parigi per godersi un po’ di libertà. Diane è preoccupata per la progressione della malattia di suo figlio, ma ancora di più della sua carriera di attrice. Per arginare il suo declino, tutti i mezzi sono buoni. Insieme alla sua amica Alice frequenta assiduamente le serate mondane dove si mette in mostra. Riescono così a fare amicizia con il direttore di un piccolo teatro e ad organizzare un “one woman show” con Diane come protagonista e Alice come regista. Nel frattempo Marc fa molti viaggi a Marrakech, città originale di suo padre, stringe amicizia con una hostess dal forte carattere e con un uomo travestito. Trasformato da questi nuovi incontri riesce a poco a poco a liberarsi dall’influenza materna e a trovare la propria identità. Tra situazioni a volte comiche e a volte crudeli una bella commedia sulla conquista della propria strada e della maturità.

Condividi

Un commento

  1. zonavenerdi

    Lei è un’attrice parigina sul viale del tramonto che crede di essere ancora in cima alle preferenze del pubblico e che dice di non accettare le parti che le offrono perchè non alla sua altezza (ma sono le uniche), vivendo conseguentemente al di sopra delle proprie possibilità; lui è suo figlio omosessuale e sieropositivo che ha deciso di fare lo steward che allontanarsi dalla madre. Lui è alla ricerca della propria indipendenza in quel pò di vita che gli rimane e lei cerca di riemergere o forse solo di non sprofondare completamente …

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.