Piume di struzzo

Piume di struzzo
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT GGGG
  • Media voti utenti
    • (36 voti)
  • Critica
Varie

Cast

Piume di struzzo

Rifacimento americano del francese “Il vizietto”, purtroppo inferiore all’originale anche se gli attori si difendono bene. Peccato che tutto giri intorni ai soliti stereotipi e macchiette gay superlogorate. Potete incazzarvi o sorridere se dimenticate il political correct. La moda degli amerivani di rifare completamente i film stranieri che hanno avuto un particolare successo, porta quasi sempre a risultati deludenti (unica eccezione forse il rifacimento della serie televisiva Queer as Folk) anche perché non tentano mai di aggiungerci qualcosa di nuovo, dando così un significato nobile alla costosa operazione, che rimane invece esclusivamnete di mercato. Comunque perfino il pubblico americano non apprezzò, come speravano, l’operazione.

Condividi

7 commenti

  1. Un oscena scopiazzata del vizietto, nonostante i grandissimi attori, Robin in testa, l’insieme del film e’ davvero inguardabile, non parliamo delle atmosfere, il tutto appare come una prova teatrale poco riuscita. A me non e’ piaciuto.

  2. zonavenerdi

    Odio i film come questi perchè sono stati presi ad esempio per identificare il gay comune, mentre il gay “tutto mossette” è di una percentuale irrilevante nella vita normale …

  3. No, a me non è piaciuto! Proprio poco tempo prima ho visto Il Vizietto, e gli stereotipi di cui si parla non stonano, ma sono ben inseriti nel contesto… Ritengo Piume di Struzzo una pessima copiatura…

  4. FilthyGorgeouss

    Commedia strepitosa, esilarante e coinvolgente!
    Robin Williams, come sempre, riesce a convincere chiunque del ruolo che interpreta! Una commedia leggera, che diverte senza stancare, si avvicina ma non rischia mai di diventare pesante o trash.
    Molto ruota intorno agli stereotipi legati ai personaggi principali, ma è sicuramente una pellicola da vedere…

  5. Daniel

    Beh, a me il film è decisamente piaciuto.Gli statunitensi hanno dato quel tocco al film che gli europei ipocriti non han saputo dare, non andando fino in fondo a parlare ad esempio di omogenitorialità. Senza parlare poi che tra gli spettatori omosessuali moderni si ignora che se di certo l’omosessualità maschile non sia solo effeminatezza, sicuramente lo è anche e comunque.Una forma di omofobia interiorizzata quella che porta molti di questi critici insomma a parlare di machietta, ignorando la parte della comunità più colpita dall’omofobia medesima di fatto. Senza parlare che poi non è vero che ci sia stato uno scarso successo del film in ambito americano, considerato che uno dei due protagonisti viene ripreso dagli autori di Sex and the City in una puntata come l’etero gay…

Commenta


Varie

A South Beach in Florida il ménage di Albert con Armand Goldman è perfetto: omosessuali entrambi, i due convivono da un ventennio; vanno d’accordo e gestiscono un frequentatissimo locale per travestiti (il Birdcage), dove Albert, nel ruolo di Starina, si esibisce con successo. Però ha un figlio (Val, normalissimo e simpatico) e guai si profilano all’orizzonte il giorno in cui il giovane, innamoratosi di Barbara, la figlia del rigido senatore Keely, manifesta la volontà di convolare a nozze. La madre naturale di Val esiste, ma da Armand è separata da venti anni, per cui il giovane considera come “mamma” il compagno di papà. Tanto per complicare le cose, la fidanzata spaccia la famiglia dell’amato bene come appartenente addirittura al mondo diplomatico. Il senatore, un repubblicano dai più fieri costumi e ultraconservatore, vede nel fatto qualcosa di utile per le proprie ambizioni politiche e di “status”. Con l’aiuto di Agador, l’eccentrico cameriere di Armand ed Albert avviene l’incontro tra i quattro prossimi consuoceri: Albert cui, conduce il gioco con brio, elegantemente abbigliata in vesti femminili, tanto da affascinare l’ostico parlamentare. Finché, altrettanto inattesa, arriva in scena al momento del pranzo la vera mamma di Val. Ma questi affronta, da maturo giovane dei tempi attuali, ogni imbarazzo, dichiarando che per lui la vera madre è Albert e tale rimane.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.