Piccola Patria

Piccola Patria
Esprimi il tuo giudizio
Aggiungi ai preferiti
  • Tendenza LGBT L
  • Media voti utenti
    • (0 voti)
Guarda il trailer Varie

Cast

Piccola Patria

Primo lungometraggio del regista cinquantenne Alessandro Rossetto, dopo un’illustre carriera di documentarista, che riassume così il suo film: “Si tratta di una storia altamente drammatica, dove tutti i personaggi alla fine del tragitto non sono più come prima. Un film con una sua violenza, che diventa parabola del cambiamento”. Film selezionato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013, sezione Orizzonti, in concorso per il Queer Lion.
Ambientato in un fuligginoso, fangoso e torbido Nordest, il film è un racconto di disperata vitalità, ispirato a fatti realmente accaduti. La storia di due giovani ragazze, di un immigrato albanese e del tessuto sociale e territoriale, tra città e campagna, dove si muoveranno e cresceranno le loro esperienze di “vita ai margini”, si alimenteranno i loro affetti, si agiteranno i loro sogni inseguiti a ogni costo, anche a scapito della vita stessa. Luisa e la sua migliore amica Renata ricattano sessualmente Menon, usando per i loro scopi l’ignaro Bilal, giovane fidanzato albanese della protagonista. Ma l’intreccio si complica: Carnielo, migliore amico di Menon e padre di Luisa, non sa del ricatto messo in atto dalla figlia. Con Menon, Carnielo condivide un’amicizia grezza e dai tratti xenofobi, di cui anche Bilal sarà vittima. Il ricatto si insinua, sconnesso e pericoloso, i giovani maneggiano una cosa più grande di loro. Un’intensa storia d’amore giovanile contrastato e di ricatto. In un ideale Nordest italiano, è quasi una “Peyton Place” del Triveneto dove serpeggiano i fuochi di un mondo nascosto, vivo e sensuale. La vita quotidiana con la sua rassicurante normalità fa da cornice a un mondo marginale, fatto di istinti, pulsioni e desideri inconfessabili in cui i protagonisti si muovono e si incontrano fatalmente. Speranze diverse e inganno contrappongono giovani e adulti, padri e figli, ma anche i giovani amanti e la comunità stessa. (Produzione)

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Varie

The film is about a group of young people and their families with the problems of everyday life in a changing world. Everyone has something to hide: Luisa and Bilal, two lovers who are hiding from the world. Menon observes them, and because of his jealousy he seeks revenge. Franco, father of Luisa, is unhappy with his situation, he is tense and full of prejudices. The tragedy will raise from male solidarity between Franco and Menon, that eventually will ruin the lives of everyone around them.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.